News

7/6/2017

Il percorso formativo ha l’obiettivo di fornire utili indirizzi
applicativi del D.P.R. 13 febbraio 2017, n°31, che ha ampliato le categorie di
intervento sottoposte a procedimento semplificato già contenute nel D.P.R.
n°139/2010 ed ha anche introdotto tutta una serie di interventi, ritenuti di
“lieve entità”, che per la loro natura sono esclusi dalla necessità di
richiedere l’autorizzazione paesaggistica. L’evento ha inoltre lo scopo di illustrare
le ulteriori novità introdotte dal decreto in materia di semplificazione
procedimentale, quali l’iter procedimentale semplificato ed il rinnovo delle
autorizzazioni paesaggistiche scadute.

Questo Collegio ha organizzato per il giorno venerdì 30 giugno 2017, con orario dalle 8.30 alle 19.00 il corso di formazione su "Gli interventi sul paesaggio alla luce del DPR 13 febbraio 2017, n. 31", con le finalità sopra descritte. Il costo di partecipazione è di euro 50.00, oltre a 10.00 euro per il pranzo convenzionato. CFP = 8

Relatori del corso l'Avv. Enrico Amante e l'Arch. Lorenzo Paoli, che più volte abbiamo avuto l'occasione di ascoltare sulle tematiche dei procedimenti urbanistici.

7/6/2017

Adempimenti dichiarativi e contributivi per il 2017

In allegato il Vademecum degli obblighi dichiarativi e contributivi della CIPAG relativa alle scadenze fiscali per il Modello Redditi 2017 (ex Mod. Unico).

Si fa presente che la Cassa sta inviando a tutti gli iscritti apposita personale comunicazione di cortesia contenente le indicazioni relative alle modalità operative ed alle scadenze, per non incorrere nell'applicazione del regime sanzionatorio per errori e/o omissioni.

Novità di quest'anno è la compensazione con crediti fiscali anche per chi sceglie il pagamento in 10 rate.

Si ricorda ai neoiscritti nel 2017, che pertanto non hanno l'obbligo nell'anno corrente di presentare la dichiarazione dei redditi, di procedere al pagamento dei contributi 2017 accedendo al "portale dei pagamenti", funzione "pagamento minimi". 

19/5/2017

Il corso di cui all'allegato programma si terrà in "streaming sincrono" nei giorni 9 e 19 giugno 2017, presso la sede di questo Collegio.

Il costo di partecipazione è complessivamente di 30.00 euro da versare prima di registrare la presenza tramite questo link

CFP = 8+3 per le due giornate

18/5/2017

Il presente corso di formazione, che si svolge presso il Collegio nell'intera giornata di venerdì 15 settembre, con orario dalle 9.00 alle 18.30, ha validità di 8 ore per l'aggiornamento obbligatorio dei coordinatori alla sicurezza.

Per il dettaglio degli argomenti trattati, vedere il programma allegato.

CFP =8; costo di partecipazione, di € 40.00  

Per procedere con le iscrizioni  cliccare qui

2/5/2017

Ordinanza Ministeriale 13 Aprile 2017

"Indizione, per l'anno 2017, della sessione degli Esami di Stato per l'abilitazione all’esercizio della libera professione di geometra e geometra laureato."

Si comunica che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 32 - 4^ Serie Speciale – Concorsi ed esami – del 28 aprile 2017, l’Ordinanza del Ministero dell’Istruzione relativa agli esami di Stato sopra indicati.

Al riguardo, si ritiene opportuno chiarire quanto segue: possono  fare domanda di esami i candidati con i seguenti requisiti di ammissione 

1. per geometri diplomati: possesso di diploma di istruzione secondaria superiore di Geometra o diploma del settore "Tecnologico" indirizzo "CAT Costruzione Ambiente Territorio", 

oltre a: 

A. completamento di tirocinio professionale di 18 mesi (Legge n. 27 del 24 Marzo 2012) entro il 30 settembre 2017;

B. completamento entro il 15 agosto 2012 di pratica biennale presso un geometra, architetto o ingegnere civile (Legge n. 75 del 7 Marzo 1985)

C. completamento entro il 15 agosto 2012 di periodo quinquennale di attività subordinata (Legge n. 75 del 7 Marzo 1985, art. 2)

D. possesso di certificazione di istruzione e formazione tecnica superiore di cui al DM 7 febbraio 2013, n. 91

E. possesso del titolo rilasciato da istituto tecnico superiore, comprensivo di 6 mesi di tirocinio coerente con l'attività di geometra di cui al DPCM 25 gennaio 2008

2. Per Geometri Laureati possesso di: 

A) Diploma universitario triennale (Legge n. 341 del 19 novembre 1990)

B) Laurea riportata nella tabella D dell'ordinanza 2017, comprensiva di tirocinio di sei mesi

C) Lauree specialistiche (DM 3 novembre 1999, n. 509); lauree magistrali (DM 22 ottobre 2004, n. 270) vd tabella E; ovvero diplomi di laurea (DM 9 luglio 2009).  

Le domande di ammissione agli esami, indirizzate al Dirigente Scolastico dell'Istituto sede d'esame (Tab. A), entro il termine perentorio del 29 maggio 2017 devono essere inoltrate al Collegio Provinciale a mezzo raccomandata a.r.; a mano o tramite PEC.  

Il testo integrale dell’Ordinanza Ministeriale è reperibile in calce.

Alla domanda vanno obbligatoriamente allegati (pena l'esclusione): 

- curriculum in carta semplice, sottoscritto dal candidato, relativo all'attività professionale svolta ed agli eventuali ulteriori studi compiuti;

- eventuali pubblicazioni di carattere professionale;

- ricevute dei versamenti; 

- fotocopia documento di identità;

- elenco in carta semplice, sottoscritto dal candidato, dei documenti - numerati in ordine progressivo - prodotti a corredo della domanda.

27/4/2017

Il Comitato dei Delegati CIPAG, riunitosi il 19 e 20 Aprile scorso, è stato l'ultimo del quadriennio 2013/2017; il prossimo, che si riunirà a maggio 2017,  sarà invece il primo del quadriennio 2017/2021 che è stato recentemente eletto con le votazioni che si sono svolte il 28 febbraio, 1 e 2 marzo scorsi.

 A questo link le informazioni che CIPAG ha diffuso circa l'approvazione del bilancio 2016.

Per quanto riguarda questo Collegio ha partecipato il delegato Eugenio Corridori, che è stato confermato anche per il prossimo quadriennio.

Lo stesso Corridori ha fornito i documenti che di seguito si riportano che sono stati predisposti per la disamina alla riunione del Comitato.

14/4/2017

La materia urbanistico-edilizia ha subito rilevanti
modifiche a seguito della riforma di legge c.d. “Madia”, i relativi decreti
attuativi, d.lgs. 126-127 e 222 del 2016 e dalla pubblicazione del regolamento
edilizio-tipo.

La giornata di studio esamina le novità contenute nelle
nuove norme con l’obiettivo di ricostruire il quadro normativo delineato. Per maggiori informazioni consultare il dettagliato programma allegato.

Questo evento, inizialmente previsto per lunedì 10 luglio 2017, si svolgerà in data lunedì 11 settembre 2017, con stesso orario dalle ore 15.00 alle ore 18.00, presso la sede di questo Collegio.

CFP=4; costo di partecipazione € 10.00 per iscritti e
tirocinanti

Le iscrizioni da questo link: 

14/4/2017

Questo corso ha come obiettivo di fornire una illustrazione dettagliata dei parametri edilizi e definizioni tecniche stabiliti dal Regolamento regionale n° 64/R ad oggi operante in tutto il territorio regionale, anche attraverso rappresentazioni grafiche e fotografiche, al fine  di consentire agli operatori del settore, privati e pubblici, un utile orientamento, sotto il profilo concreto, pratico ed operativo, per svolgere al meglio il proprio ruolo e le proprie funzioni.

In allegato il programma dettagliato dell'intero corso, che si svolgerà in due giornate, ciascuna di 4 ore, con orario dalle 14.00 alle 18.00 nei lunedì 12 e 26 giugno 2017. Relatore Claudio Belcari.

E' obbligatoria la partecipazione ad entrambe le giornate; CFP=8; costo € 40.00 per iscritti e € 25.00 per tirocinanti.

Le iscrizioni entro il 9 giugno, per procedere cliccare qui

14/4/2017

Questo incontro vuole dare indicazioni a tutti i colleghi che non si occupano della materia di sicurezza sui luoghi di lavoro ma che si occupano di progettazione e direzione lavori; si cercherà, sotto forma di dibattito tra i presenti e con l'aiuto di un moderatore che illustrerà le varie tematiche, di chiarire le figure presenti in cantiere i loro compiti e quindi le loro responsabilità.

Inoltre verranno fornite indicazioni che vanno al di la delle strette competenze di Progettista e D.L. ma che sono la base di un cantiere che funziona.

Il seminario si svolgerà il giorno venerdì 9 giugno 2017, con orario dalle 9.30 alle 13.30 presso il Collegio; costo di partecipazione € 10.00; CFP=2.

6/4/2017

   Il Collegio dei Geometri ha chiesto la collaborazione alla Fondazione Il Sole Onlus per organizzare insieme un workshop sull’accessibilità dei centri urbani.

Non un convegno classico, ma un’occasione di confronto operativo tra chi pensa e progetta il tessuto urbano e le persone con disabilità che ne fruiscono.

Con l’obiettivo di ragionare sull’eliminazione delle barriere architettoniche per rendere più accessibile la città a tutti i cittadini. 

La vivibilità degli spazi urbani, infatti, è un tema trasversale che si declina in una progettazione attenta ai bisogni concreti delle persone, più informata al buon senso che a rigidi schemi  legislativi.

In questo senso, progettare adeguatamente il contesto urbano contribuisce a non trasformare la disabilità in un handicap anche tenendo conto del fatto che ognuno di noi è potenzialmente un “portatore di handicap”, nel momento in cui ad esempio si trovasse a spostare un bambino su una carrozzina, dovendo affrontare gradini e dislivelli,  piuttosto che in seguito alla rottura di una gamba o invecchiando, dovendo così confrontarsi con una limitazione dell’autonomia, più o meno duratura.

L’esperienza di chi convive con difficoltà motorie e sensoriali  può aiutarci a comprendere le cose basilari che dobbiamo tenere a mente quando progettiamo e/o realizziamo interventi edilizi. 

Progettare per rendere migliore la qualità della vita è un obbiettivo importante che dobbiamo raggiungere consapevole dei vantaggi che ne trarrà l’intera comunità.

Per trattare questo interessante argomento il Collegio, in collaborazione con la Fondazione il Sole Onlus ha organizzato questo Convegno che avrà luogo Lunedì 15 Maggio 2017, presso la Sala Pegaso di Palazzo Aldobrandeschi in Piazza Dante n. 35 a Grosseto, con orario dalle ore 14.30 alle ore 18.00

Costo di partecipazione € 10.00; CFP=2.  Scadenza per le iscrizioni 8 Maggio 2017; (si ricorda che non sarà possibile accedere al convegno senza la preventiva iscrizione).

Per procedere con l'iscrizione cliccare qui

6/4/2017

La Direttiva Europea 2014/17/EU sul credito immobiliare ai consumatori ha introdotto, per la prima volta in Europa, dei principi di riferimento per la valutazione dei collaterali: il processo di stima deve essere affidabile ed i periti devono essere competenti e indipendenti dal processo di sottoscrizione del credito. 

Il Decreto Legislativo del 21 aprile 2016 n. 72 ha recepito la Direttiva Europea delegando la Banca d’Italia a disciplinare, specificatamente, la materia che ha pubblicato il 27 settembre 2016 le modifiche alla circolare n. 285/2013 “disposizioni di vigilanza per le banche” e la circolare n. 288/2015  “disposizioni di vigilanza per gli intermediari finanziari”. 

Entrambe le circolari hanno disciplinato le caratteristiche dei periti interni ed esterni introducendo, per la prima volta, il possibile requisito della certificazione, specificando i criteri di competenza, individuato il livello di affidabilità della stima mediante l’adozione, da parte della banca, dello standard di riferimento ed i parametri necessari per individuare l’indipendenza dei periti.

Inoltre, le banche devono anche svolgere attività di controllo e verifica dei rapporti di valutazione al fine di verificare il corretto svolgimento e la conformità allo standard assunto a riferimento.

Negli anni appena trascorsi, diverse attività hanno contribuito alla sviluppo della qualità nella valutazione immobiliare individuando criteri e caratteristiche dei professionisti che svolgono l’attività di valutazione immobiliare (UNI 11558) e di sviluppo di standard in conformità a quelli internazionali (Linee Guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizione creditizie – ABI) quale strumento di qualità affidabile per il mercato. Il convegno costituirà un importante momento di riflessione e di proposte di soluzioni specifiche in un quadro in cui la stima del collaterale costituisce un prerequisito essenziale per la mitigazione del rischio e per la riduzione e/o gestione in maniera efficiente delle sofferenze (NPL) anche in considerazione della possibilità, introdotta con il Decreto Legislativo del 21 aprile 2016 n. 72, del cosiddetto “patto Marciano”.

Per trattare di questo Argomento il Collegio, in collaborazione con Banca Tema, ha organizzato un convegno che si svolgerà il giorno venerdì 5 maggio 2017, con orario dalle 9.30 alle 13.00 presso la sede della Banca Tema a Grosseto in Corso Carducci n. 14. 

Costo di partecipazione € 10.00; CFP=2; (si ricorda che non sarà possibile accedere al convegno senza la preventiva iscrizione).

Per procedere con l'iscrizione cliccare qui

31/3/2017

In seguito all'annullamento del corso di Aggiornamento obbligatorio per Amministratori di Condominio, ed alle insistenti richieste di alcuni iscritti, è stato deciso di fare la seguente proposta.

Gli interessati devono iscriversi quanto prima a questo link, versando un acconto di 150,00 euro (cifra comprendente l'eventuale anticipo già versato) su una quota di partecipazione complessiva prevista  di 300.00 euro (se gli iscritti saranno di più il costo potrà essere inferiore).

 Al raggiungimento di dieci iscritti verranno concordate le date con i docenti (presumibilmente nel mese di settembre/ottobre).

30/3/2017

Questo corso intende fornire linee guida per la corretta redazione dei preventivi degli onorari e la compilazione degli incarichi professionali, nel rispetto delle normative vigenti, della deontologia e della autodeterminazione professionista-committente.

Il relatore è un collega del Collegio di Livorno, particolarmente esperto e ferrato in materia. (Curriculum allegato).

Si svolgerà nella giornata di Venerdì 19 Maggio 2017 presso la sede di questo Collegio, con orario 14.30 - 19.00 (vedere il programma allegato).

Per procedere con l'iscrizione cliccare qui

30/3/2017

Come ogni anno, si propone un corso di preparazione agli esami di abilitazione alla libera professione di Geometra, rivolto ai candidati ammessi alla sessione 2017.

In allegato il programma con le date e gli argomenti delle lezioni. Si ricorda inoltre che anche in vista dell'esame, i tirocinanti o ex tirocinanti possono partecipare ai corsi dell'offerta formativa di questo Collegio.

Per procedere alle iscrizioni cliccare qui

30/3/2017

In data 19 Aprile 2017, alle ore 16.30 presso la sede di questo Collegio, si terrà la presentazione del Polo Tecnologico UNINETTUNO di Grosseto, durante la quale verranno illustrati tempi, costi e modalità di iscrizione e frequenza dei corsi di laurea proposti dall’Università Telematica Internazionale Uninettuno, in convenzione con questo Collegio e con il Ministero dell’Istruzione tramite l’Istituto “A. Manetti” di
Grosseto. 

Ricordiamo solo che questa è una grande opportunità per il nostro territorio, dove troppo spesso le risorse fanno desistere dal poter prendere una laurea, in particolare per la nostra categoria. 

Si coglie l’occasione per allegare anche un prospetto contenente una serie di agevolazioni e opportunità rivolte a coloro che intraprendono la libera professione di geometra.

In particolare si invita ad approfondire le opportunità previste dal Programma "Garanzia Giovani", Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile, che si rivolge ai giovani fra i 18 ed i 29 anni non impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un percorso scolastico o formativo (NEET). 
Troppo spesso tali occasioni non vengono abbastanza diffuse tra gli interessati, tanto che in Italia non si riesce a sfruttare tutte le opportunità di finanziamenti e incentivi offerte dalla Comunità Europea, anche per la pesante burocrazia che grava su questi argomenti. In Toscana il programma Garanzia Giovani viene gestito tramite GiovaniSì.

 La partecipazione è gratuita per tutti, iscritti, tirocinanti, studenti, famiglie, etc. si invita pertanto ad estendere l'invito a tutti coloro che si ritengono interessati.

30/3/2017

Si propone questo interessante corso sulle riconfinazioni.

Si svolgerà presso la sede del Collegio mercoledì 10 maggio, intera giornata, con orario dalle 9.00 alle 13.00 ed alle 14.00 alle 18.00.

CFP = 8; quota di partecipazione € 60,00

Il corso è aperto a iscritti e tirocinanti. Scadenza per le iscrizioni 28 Aprile 2017.

In allegato il programma con il dettaglio delle lezioni; per procedere con le iscrizioni cliccare qui

22/3/2017

Seminario:

LA RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE DEL GEOMETRA E LE COPERTURE ASSICURATIVE DI RESPONSABILITÀ CIVILE E TUTELA LEGALE

Venerdì 7 Aprile 2017, presso la Sede del Collegio - Via Antonio Gramsci 2/d, a GROSSETO , dallo ore 14.30, alle ore 18.30

CFP = 2  -  E' obbligatoria l’iscrizione tramite il SINF

10/3/2017

Pubblicato il decreto correttivo che accoglie le istanze dei
geometri e periti industriali.

A seguito delle azioni intraprese dai geometri e dai periti industriali, il Ministero delle Infrastrutture ha pubblicato il decreto n.65 del 7 Marzo 2017 che corregge il decreto con le Linee guida per la classificazione sismica degli edifici.

La modifica riguarda il comma 1 dell'articolo 3 e la sostituzione degli allegati A (Linee guida per la classificazione del rischio sismico degli edifici) e B (modello di asseverazione).

QUI il decreto

Dichiarazione del Presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli in relazione alla pubblicazione del Decreto n.65 del 7 Marzo 2017 

“Desidero ringraziare il Signor Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il suo staff, la struttura tecnica e il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per averci ascoltato e per aver compreso la necessità di intervenire con un decreto correttivo in tempi brevissimi. 

Un provvedimento che sancisce l’operatività – a ciascuno per le rispettive competenze – di tutti i professionisti tecnici, iscritti ad ordini e collegi professionali. Uno strumento indispensabile per far partire questa importante ed epocale attività di prevenzione del rischiosismico, che trova la sua prima operatività nelle misure del sisma bonus. 

La sicurezza delle costruzioni deve essere auspicata su tutto il patrimonio edilizio esistente: non solo sui grandi fabbricati, ma anche sulle piccole modeste costruzioni. 

Chiarezza e strumenti operativi adeguati sono elementi indispensabili per raggiungere i risultati attesi dai cittadini e dal Paese”.

LE LINEE GUIDA MINISTERIALI

LE SLIDE DELLE LINEE GUIDA

15/2/2017

Finalmente è stato concordato il calendario definitivo del Corso per “TECNICI CERTIFICATORI ENERGETICI” (accreditato MISE-MATTM-MIT ai sensi dell’art. 2, comma 5 del DPR n. 75/2013 e succ.).

che questo Collegio propone ormai per la sesta edizione, in collaborazione con l'Università di Pisa, Dipartimento di Ingegneria dell'Energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni.

Il Corso, come previsto per legge, si svolge in 80 ore di lezione, distribuite in 10 giornate da otto ore ciascuna (orario 9.00/13.00 e 14.00/18.00 presso la sede di questo Collegio), oltre al test finale, per complessivi 83 CFP.

Il costo di partecipazione sarà complessivamente di 550.00 euro, da versare in unica soluzione, oppure come segue: 

- € 50.00 versati alla preiscrizione (per chi li ha versati);

- € 200.00 da versare a conferma entro la fine di febbraio 2017 per chi ha effettuato la preiscrizione, ovvero € 250.00 per chi non ha versato la preiscrizione

- € 300.00 a saldo entro il 31 maggio 2017.

Cliccare qui per procedere con l'iscrizione (da effettuare di nuovo a questo link anche se già preiscritti, in modo da formare l'elenco definitivo dei partecipanti). 

N.B. chi effettua il pagamento in forma rateale è  necessario che invii ogni volta la copia dei bonifico effettuato all'indirizzo: formazione@cogeogr.com

9/2/2017

Si svolgerà il giorno giovedì 23 febbraio 2017, dalle ore 9.30 presso il CAT "A. Manetti" di Grosseto il seminario di cui al titolo, in collaborazione con FIABA Onlus. 

Il seminario viene svolto nell'ambito del percorso di alternanza scuola-lavoro che il Collegio ha intrapreso con una classe quarta dell’Istituto CAT “A. Manetti” di Grosseto.

Il percorso denominato “Adeguiamo Via Galilei” si prefigge di progettare tutte le opere necessarie a rendere gli accessi, commerciali e residenziali presenti nella via Galileo a Grosseto, accessibili per chiunque. Il progetto verrà elaborato trattando varie problematiche ed in questa giornata saranno toccati gli aspetti fondamentali da tener conto prima di procedere alla progettazione.

I relatori sono due personaggi d'eccezione che, oltre a far parte di FIABA Onlus, hanno recentemente fatto parte del tavolo “Riprogettazione accessibile del costruito in ottica universal design, condotto da UNI e che ha portato alla redazione della Prassi di riferimento UNI/PdR 24:2016.

Il seminario è rivolto agli studenti ma riteniamo utile anche per i professionisti. Progettare per rendere migliore la qualità della vita è un obbiettivo importante.

Quota di partecipazione € 10.00; CFP = 2

Per procedere alle iscrizioni online cliccare qui.

6/2/2017

E' pervenuta dal Comune di Grosseto, Settore Gestione del Territorio - Servizio Vincoli e Territorio Aperto, a firma del Dirigente Dott. Arch. Marco De Bianchi, la nota con oggetto: 

Competenze per rilascio Autorizzazioni allo scarico di acque reflue domestiche ed assimilate non recapitanti in pubblica fognatura

scaricabile in calce alla presente

6/2/2017

Martedì 21 febbraio 2017, alle ore 10.00 presso la sede di questo collegio, avrà luogo un incontro informativo, riguardo la concessione di voucher formativi individuali rivolti a giovani professionisti con età inferiore a 40 anni, con particolare riferimento all’avviso pubblico della Regione Toscana che si allega alla presente. 

Interverranno

Guido Cruschelli, responsabile

- Nunziatina Pagano, assistente amministrativo

oltre a 

- Francesca d'Erasmo di GiovaniSI

del settore programmazione in materia di formazione continua, territoriale e a domanda individuale; interventi gestionali per gli ambiti territoriali di Grosseto e Livorno

i quali illustreranno le modalità per beneficiare dei voucher formativi previsti dalla Regione Toscana sul POR FSE 2014-2020. 

Tale incontro è rivolto particolarmente agli iscritti con età inferiore a quarant’anni, per metterli a conoscenza di un’interessante opportunità da cogliere.

La partecipazione è gratuita, ma è necessario iscriversi qui; no CFP. 

27/1/2017

Si svolgerà nel periodo 3 ottobre/14 dicembre 2017. 

Le lezioni avranno luogo il martedì ed il giovedì pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 18.30 presso la sede di questo Collegio,
secondo il calendario riportato nel programma.

Il corso offre 52 ore di lezione, suddivise in “Modulo normativo” di 12 ore, “Modulo Tecnico” di 32 ore, obbligatori; oltre l’approfondimento del Modulo Tecnico di 8 ore, facoltativo.

Il costo di partecipazione sarà complessivamente di € 260.00 da versare: 60.00 all'iscrizione e 200.00 entro la fine di ottobre 2017 per l’intero corso; essendo il corso diviso in  moduli fruibili anche singolarmente, il costo di partecipazione ad ogni singolo modulo è di € 30.00 per ogni giornata di formazione.

Per procedere con le iscrizioni cliccare qui

26/1/2017

E' stato definito il programma del Corso di cui al titolo, che si svolgerà nel periodo 2 Marzo/22 giugno 2017.

Le lezioni avranno luogo il martedì ed il giovedì pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 18.30, secondo il calendario riportato nel programma.

Il costo di partecipazione sarà complessivamente di € 600.00 da versare: 300.00 all'iscrizione e 300.00 entro la fine di maggio (250.00 per chi ha provveduto alla preadesione con l'anticipo di 50.00 euro).

Per le iscrizione procedere cliccando qui.

Il credito professionale corrispondente sarà pertanto di 123 CFP (120 ore + 3 esame finale).

26/1/2017

Per l''aggiornamento obbligatorio degli Amministratori di Condominio - anno 2017 - conforme al DMGG n. 14 del 24 Settembre 2014, è stato concordato e definito con Gromanet: Il network dei building manager, il presente corso della durata di 16 ore. 

Per maggiori approfondimenti sul programma e sui docenti, oltre che il calendario dettagliato con le date e gli argomenti dello steso, vedere il documento allegato.

Il costo di partecipazione previsto è pari a € 150.00 da versare contestualmente all'iscrizione che deve avvenire on line cliccando qui

Si ricorda che a tutti gli iscritti CIPAG in regola con i versamenti, sarà riconosciuto il rimborso del 50% del costo totale dello stesso, una volta terminato il corso ed in possesso del relativo attestato di partecipazione.

La partecipazione a questo corso varrà 19 crediti formativi (16 ore + 3 crediti per l'esame finale).

Data evento:  19 Maggio e 26 Maggio 2017 - 09:00 - 18:00

26/1/2017

E' stato concordato e definito con Gromanet: Il network dei building manager, il Corso di formazione professionale per Amministratori di Condominio, conforme al DMGG n. 14 del 24 Settembre 2014, della durata di 80 ore. 

Per maggiori approfondimenti sul programma e sui docenti, oltre che il calendario dettagliato con le date e gli argomenti dello steso, vedere il documento allegato.

Il costo di partecipazione, previsto al raggiungimento di almeno 15 iscritti, è pari a € 700.00. Si richiede con l'iscrizione, da effettuare entro il mese di febbraio, una quota di € 50.00 per l'adesione al corso stesso, che verrà restituita nel caso in cui non si raggiunga il numero previsto (per coloro che non l'avessero versata nel mese di dicembre). La restante quota di partecipazione di € 650.00 potrà essere versata anche in due rate, una di 350.00 euro entro la data della prima lezione, e l'altra da 300.00 euro entro la fine del  mese di maggio 2017.

L'iscrizione deve avvenire on line cliccando qui.  La procedura prevede il pagamento in unica soluzione; per chi invece intende versare solo l'anticipo è necessario che dopo aver completato l'iscrizione online senza il versamento, provveda ad inviare per email a formazione@cogeogr.com la copia del bonifico effettuato. 

Si ricorda che agli iscritti CIPAG di età inferiore a 35 anni ed in regola con i versamenti, sarà riconosciuto un rimborso del 50% del costo totale dello stesso, una volta terminato il corso ed in possesso del relativo attestato di partecipazione.

La partecipazione a questo corso varrà 83 crediti formativi (80 ore + 3 crediti per l'esame finale).

Il corso avrà luogo presso la sede di questo Collegio con orario 9.00/13.00 e 14.00/18.00 (otto ore) nei giorni di:

venerdì 31 Marzo 2017

venerdì 7 Aprile 2017

venerdì 21 Aprile 2017

venerdì 28 Aprile 2017

venerdì 5 Maggio 2017 

venerdì 12 Maggio 2017

venerdì 19 Maggio 2017

venerdì 26 Maggio 2017

venerdì 9 Giugno 2017 e 

venerdì 16 Giugno 2017

14/12/2016

E' stata pubblicata la prassi di riferimento UNI/PdR 24/2016 per l’abbattimento delle barriere architettoniche e la riprogettazione del costruito secondo criteri di progettazione universale (universal design).

E' reperibile cliccando qui

7/12/2016

L'Amministrazione Comunale di Grosseto ha inviato la nota Prot.N. GE 2016/0138112 del 6 Dicembre 2016 contenente la comunicazione di chiarimento circa l'invio delle pratiche edilizie e la relativa corrispondenza con l'amministrazione comunale.

6/12/2016

Come noto ogni anno, nel mese di novembre, si tiene l'assemblea del Comitato dei Delegati CIPAG in carica, che quest'anno è stata nei giorni 23 e 24 novembre 2016.

In primo luogo per approvare il bilancio preventivo per il 2017 e per presentare altri vari argomenti che sono illustrati nelle slide allegate.

2/12/2016

L'assemblea degli iscritti è convocata per lunedì 12 dicembre, alle ore 9.45 presso la sede del Collegio.

Convocazione, lettera del Presidente e Preventivo 2017.

29/11/2016

Si comunica a tutti gli iscritti che  è stato pubblicato sul Supplemento
ordinario n. 52/L della Gazzetta Ufficiale 26/11/2016, n. 277, il Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 222, recante "Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti, ai
sensi dell’articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124".

Si allega il testo del decreto e del relativo allegato pubblicato in Gazzetta, nonché copia del T.U.Ed. coordinato con le modifiche introdotte dal decreto.

21/10/2016

Le attività di manutenzione e di verifica degli edifici sono ormai considerate essenziali per il corretto mantenimento e adeguamento strutturale impiantistico dei patrimoni immobiliare.

Dal punto di vista professionale  tutto ciò apre nuove prospettive e maggiori opportunità per acquisire nuovi incarichi,  anche di tipo tradizionale di progettazione e manutenzione.

Questa metodologia di valutazione complessiva dell’immobile  consente di individuarne i punti di forza (da valorizzare) o di debolezza (sui quali intervenire).

Per questo il Collegio, in collaborazione con Groma propone questo Corso per l'aggiornamento obbligatorio degli Amministratori di Condominio, della durata di 16 ore.

Il costo di partecipazione è di € 150.00; CFP = 16+3

Per le iscrizioni cliccare qui 

13/10/2016

Corso Base 120 ore “Sicurezza nei cantieri” per coordinatori per la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili - (Art. 98 del D.Lgs. 81/08)

Si invitano gli interessati, geometri iscritti, tirocinanti, altri professionisti a manifestare il proprio interessa alla frequenza del Corso Base 120 ore “Sicurezza nei cantieri” per coordinatori per la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili - (Art. 98 del D.Lgs. 81/08) che il Collegio potrà avviare al raggiungimento di un numero minimo di 20 iscritti.

Cliccare qui per procedere con la preiscrizione che prevede il versamento a conferma di 50.00 euro in acconto, che verranno detratti dalla quota di partecipazione.

13/10/2016

Corso base APE per
redigere Attestati di Prestazione energetica degli edifici
(D. L.vo 19
agosto 2005, n. 192 e succ.).

Si invitano gli interessati, geometri iscritti, tirocinanti, altri professionisti a manifestare il proprio interessa alla frequenza del Corso base APE per redigere Attestati di Prestazione energetica degli edifici (D. L.vo 19 agosto 2005, n. 192 e succ.) che il Collegio potrà avviare al raggiungimento di un numero minimo di 20 iscritti.

Cliccare qui per procedere con la preiscrizione che prevede il versamento a conferma di 50.00 euro in acconto, che verranno detratti dalla quota di partecipazione.

13/10/2016

Si invitano gli interessati, geometri iscritti, tirocinanti, altri professionisti a manifestare il proprio interessa alla frequenza del corso base per Amministratore di condominio (Decreto 13 agosto 2014, n. 140  “Regolamento recante la determinazione dei criteri e delle modalità per la formazione degli amministratori di condominio nonché dei corsi di formazione per gli amministratori condominiali. “ (GU Serie Generale n.222 del 24-9-2014) che il Collegio potrà avviare al raggiungimento di un numero minimo di 20 iscritti.

Cliccare qui per procedere con la preiscrizione ovviamente senza completare con il pagamento.

23/9/2016

L’incontro tra l’Amministrazione Comunale di Grosseto ed i professionisti appartenenti agli ordini maggiormente interessati dall’argomento, ha lo scopo di affrontare le rilevanti novità introdotte dal nuovo regolamento di attuazione per la qualità del territorio rurale, alla luce del Regolamento Regionale 63/R che la Regione Toscana ha recentemente approvato.

Il nuovo regolamento, che disciplina tutta l’attività di trasformazione in ambito agricolo, ha demandato ai singoli Comuni il compito di pianificare e disciplinare tutti gli interventi del territorio non urbanizzato, da attuare attraverso gli strumenti della pianificazione urbanistica.

Tale azione di gestione, che va dalla semplice installazione temporanea biennale alla costruzione di nuovi edifici aziendali, è un compito assai delicato poiché coinvolge territori spesso fragili, interessati da emergenze archeologiche, predominanti interessi di tutela paesaggistica, accorte azioni di gestione del rischio idrogeologico, ma che va tuttavia affrontato tenendo ben presente l’importante mondo produttivo che vi risiede e che necessità di accorte azioni mirate al suo corretto sviluppo.

Al fine di approfondire le novità introdotte dal DPGR 25 Agosto 2016, n. 63/R - Regolamento di attuazione dell’articolo 84 della legge regionale 10 novembre 2014, n. 65 (Norme per il governo del territorio) contenente disposizioni per la qualità del territorio rurale, questo Collegio in collaborazione con il Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati ed il Comune di Grosseto propone questo seminario di informazione che si terrà Mercoledì 5 ottobre 2016, con orario 9.00 - 13.00 presso l'Aula Magna del Polo Universitario di Grosseto, in Via Ginori 43 (vecchio Ospedale).

Sono previsti gli interventi di Interventi di

- Dott. Fabio Fabbri, Dirigente Regione Toscana

- Arch. Marco De Bianchi, Dirigente Settore Gestione del Territorio del Comune di Grosseto

- Dott. Michele Angeli, Tecnico incaricato PAPMAA del Comune di Grosseto

Le iscrizioni sono chiuse

Costo di partecipazione € 10.00.

Per i geometri sono previsti 2 CFP 

12/9/2016

Ritenendolo di interesse comune per gli iscritti, si
comunica che  è stato pubblicato sul BURT il seguente
regolamento:

B.U.R.T. n. 39 parte I del 9 settembre 2016 - Decreto del
Presidente della Giunta regionale 21 aprile 2015, n. 51/R “Regolamento di
attuazione dell’articolo 11, comma 1, lettere e) ed f) della legge regionale 28
dicembre 2015, n. 80 (Norme in materia di difesa del suolo, tutela della
risorsa idrica e tutela della costa e degli abitati costieri)
ed una
successiva “ERRATA CORRIGE”. 

2/9/2016

Si pubblica in allegato il regolamento regionale 63/R del 25.08.2016 pubblicato sul BURT in data 31.08.2016.

Tale regolamento è
emesso in attuazione della L.R. 65/2014 così come modificata dalla L.R. 43/2016
e riguarda la disciplina del territorio rurale.

4/8/2016

E' in programmazione per il prossimo 16 settembre presso la sede del collegio il corso dal titolo: "IL CTU PUBBLICO UFFICIALE E LE RESPONSABILITA’: La peculiare funzione pubblica del consulente ed il quadro di responsabilità" Docente geom. Paolo FREDIANI

Il costo di partecipazione è fissato in €. 50,00 l’iscrizione può essere effettuata online cliccando qui

l'orario del corso è il seguente: mattina 9.00/12,30 pausa pranzo pomeriggio 13.30/16.00

4/8/2016

E' in programmazione per il prossimo 16 settembre presso la sede del collegio il corso dal titolo: "IL CTU PUBBLICO UFFICIALE E LE RESPONSABILITA’: La peculiare funzione pubblica del consulente ed il quadro di responsabilità" Docente geom. Paolo FREDIANI

Il costo di partecipazione è fissato in €. 50,00  (minimo 30 persone) l’iscrizione può essere effettuata online cliccando qui

l'orario del corso è il seguente: mattina 9.00/12,30 pausa pranzo pomeriggio 13.30/16.00

24/6/2016

Si comunica che sono state fissate le date degli incontri per la preparazione agli esami di Stato per la libera professione di geometra – Sessione 2016, nello specifico per la prima prova, di seguito indichiamo le date:

1° incontro venerdì 1 Luglio 2016 normativa progettazione,  Relatore geom. Luca Fe’

2° incontro giovedì 7 Luglio 2016 normativa progettazione; Relatore geom. Luca Fe’

3° incontro venerdì 15 Luglio 2016 normativa progettazione; Relatore geom. Luca Fe’

22 e 29 - luglio 2016: Simulazione prova pratica, nella lezione di venerdì 15 luglio saranno date tutte le indicazione per questa prova.

Tutte le lezioni saranno tenute presso la sede del Collegio con orario 15,00 /18,00.

Il costo di partecipazione è fissato in €. 50,00 l’iscrizione deve avvenire entro il 30 giugno p.v. cliccando qui

30/5/2016

GEO Music Festival

8 Luglio

Cava Roselle Grosseto

Novità ‪#‎GEOMusicFestival‬ (4.0)

Le presentatrici della serata, venerdì 8 luglio, ore 20.00 presso la Cava - Parco di Pietra di Roselle, oltre ad indossare creature di Mirco Giommarelli, presenteranno acconciature ed accessori realizzate da Pareti & Co

Novità ‪#‎GEOMusicFestival‬ (3.1)

Si comunica che alla Cava è presente un ristorante griglieria attivo anche nella serata del ‪#‎GEOMusicFestival‬, che propone un menu secondo la formula buffet+grigliata. Per questa opportunità è necessaria la prenotazione (per info: http://cavaroselle.net/ristorazione/ - tel. 348 4800409).

Inoltre è presente un bar-panineria, libero, a disposizione di chi intende usufruire di questa ulteriore opportunità.

Novità ‪#‎GEOMusicFestival‬ (3.0)

Le presentatrici del #GEOMusicFestival saranno vestite dallo stilista: Geom. Mirco Giommarelli .... se occorre la dimostrazione che la creatività del geometra ha innumerevoli sfaccettature!!!

Novità GEOMusicFestival (2.0)

‪#‎IlTirreno‬ di martedì 28 giugno 2016, Prima pagina, VII e IX di cronaca: ampio servizio su Geometri e su GEOMusicFestival 2016

Novità ‪#‎GeoMusicFestival‬ (1.0) 

Si annuncia che sarà presente come ospite d'onore del #geoMusicFestival, nella serata di venerdì 8 luglio: http://www.ilgeometramangoni.it/ con la sua band: vincitore del contest del Primo Maggio (Concerto del 1° Maggio 2016 a Roma).

"Il Geometra Mangoni si è imposto sugli altri due finalisti vincendo il primo premio assoluto.
La giuria di qualità, composta da Massimo Bonelli, Massimo Cotto, Carlo Massarini, Carlo Martelli, Luisa Melis, Riccardo Sinigallia e Maria Cristina Zoppa, ha decretato la vittoria del Geometra sottolineandone la ricchezza dei testi e l’autenticità umana e artistica.
“In un mondo dove molti mascherano la mancanza di idee fingendo di essere rivoluzionari, il Geometra ha estratto dal cilindro canzoni belle, con immagini a fuoco e assonanze giuste, dove si respirano disagio, punture di spillo e diversità”
(Massimo Cotto)

Prima edizione del Festival musicale organizzato dal mondo dei Geometri liberi professionisti. 

Da un'idea del Collegio Provinciale dei Geometri di Grosseto è nato il 1° Geo Music Festival Nazionale: un Festival musicale organizzato dal mondo dei geometri liberi professionisti che omaggia la musica con estro e libertà.

Un Festival nel quale si coniugherà la musica pop con quella jazz, la musica classica con lo swing. Si sfideranno solisti, duetti e band.

Un Festival della musica libera che cerca, sceglie ed esalta le contaminazioni, la sperimentazione e l’innovazione di band e singoli artisti che di giorno vestono i panni di professionisti affidabili e di sera si trasformano in scatenati musicisti.

La prima edizione di Geo Music Festival 2016 è GREEN: giovane, estrosa e curiosa.

L’edizione 2016 di uno dei rari festival estivi,  ricca di contenuti artistici e spettacolari che ne conferiscono il carattere innovativo, si svolgerà il venerdì pomeriggio, 8 luglio 2016 presso la splendida location della CAVA di ROSELLE (Grosseto), patrocinata da Grosseto Città, Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Fondazione Geometri Italiani, Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati e Cassa Italiana di Previdenza dei Geometri Liberi Professionisti. 

Gli Artisti si esibiranno in uno scenario magnifico, acusticamente perfetto su di un palco ampio che esalta e mette a loro disposizione fino a 2000 persone di pubblico. 

Un Festival curioso e che vuole incuriosire. E che ospita tutti gli amanti della musica e della bellissima regione Toscana. Ti aspettiamo come musicista o come pubblico. 

Non mancare!

Scaricare qui il Regolamento

Scaricare qui il modulo di adesione

6/5/2016

Proseguendo il ciclo di conferenze del 10 marzo e del  4 Aprile scorsi, questo Collegio ha organizzato per Venerdì 20 maggio 2016 la visita alla Cantina di Collemassari ed al Monastero di Siloe, guidata dal progettista delle strutture, Arch. Edoardo Milesi.

Questo il programma previsto: 

Ritrovo ore 9.00 presso il Collegio (viaggio con mezzi propri);

- ore 9.30-10.30 Visita al Monastero di Siloe

- ore 11-12 Visita al Forum Fondazione Bertarelli

- ore 12-14.00 Visita alla Cantina di Collemassari  con pranzo a buffet

Costo di partecipazione € 20.00

CFP = 2

Si prega di effettuare iscrizione e versamento online a questo link; la partecipazione è allargata ad eventuali accompagnatori.

3/5/2016

130 ANNI DI CATASTO DELLA PROVINCIA DI GROSSETO DA OGGI A IERI

In occasione del 130° anniversario dell’istituzione del Catasto, il nostro Collegio collaborazione con il locale Istituto per Geometri "A. Manetti" e con il Comune di Grosseto, ha organizzato la mostra di cui alla locandina, che sarà inaugurata il giorno 11 maggio 2016 al termine dell’assemblea degli iscritti, nel corso della quale saranno tra l'altro festeggiati i geometri che da 25, 40, 50 e 60 anni svolgono la professione.

Orario di apertura 10.00-12.00 / 16.00 - 19.00 - Casette Cinquecentesche del Cassero Senese di Grosseto, Via Saffi

"I geometri passati, presenti e futuri rendono omaggio all'Ente Catasto di cui sono stati, son oggi e saranno domani protagonisti ... ti aspettiamo!

22/4/2016

N.B. PURTROPPO PER SCARSITA' DI ISCRIZIONI QUESTO EVENTO NON AVRA' LUOGO 

Si svolgerà martedì 24 Maggio 2016, a partire dalle ore 14.30, presso la sede di questo Collegio un incontro di formazione organizzato in collaborazione con Vibralcementi, dal titolo: 

"Balconi e terrazze, nuove opportunità per una corretta progettazione" - le novità introdotte con la  norma Uni 11493 per la progettazione con l’utilizzo della ceramica.

CFP = 2 

Quota di partecipazione 10.00 euro

18/4/2016

Oggetto: Ordinanza Ministeriale esami di abilitazione all’esercizio della libera professione di geometra e geometra laureato –
Sessione 2016 - Chiarimenti

 

Si comunica che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 30 - 4^ Serie Speciale – Concorsi ed esami – del 15 aprile 2016, l’Ordinanza del Ministero dell’Istruzione relativa agli esami di Stato indicati in oggetto.

Al riguardo, si ritiene opportuno chiarire quanto segue:

Art. 2 –
Requisiti di ammissione- Lettera A

Questo requisito comprende il tirocinio svolto secondo le seguenti modalità:

- 18 mesi di tirocinio presso un geometra, architetto o ingegnere civile iscritti ai rispettivi albi professionali dal almeno un quinquennio

- frequenza con profitto di un corso di formazione professionale alternativo al tirocinio della durata di sei mesi (D.P.R. n. 137/2012 – art. 6 comma 9)

- 18 mesi di attività tecnica subordinata (anche al di fuori di uno studio professionale).

 

Art. 4
Domande di ammissione – Modalità di presentazione – Termine – Esclusioni

Le domande di ammissione agli esami devono essere presentate entro il termine perentorio del 16 maggio 2016 ed inoltrate al Collegio Territoriale sede di residenza o di svolgimento del praticantato (art. 2 D.M. 15 marzo 1986 – Regolamento per gli esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della libera professione di geometra). Ciò diversamente da quanto indicato all’art. 4, comma 1, dell’O.M. in oggetto e confermato per le vie brevi dallo stesso Ministero dell’Istruzione.

Art. 5
Domande di ammissione – Contenuto

Il termine del completamento del
tirocinio (in tutte le forme previste) è fissato al 27 ottobre 2016.

In considerazione della concomitante scadenza del termine del tirocinio e di consegna dell’atto integrativo da parte dei candidati al competente Collegio, nonché dei successivi adempimenti dei Collegi stessi, si raccomanda di apporre nell’elenco dei candidati da inoltrare al Ministero dell’Istruzione, la dicitura “requisito in corso di maturazione” (in particolare per quei candidati che maturano il requisito entro il 27 ottobre). Successivamente, il Collegio avrà cura di trasmettere tempestivamente alla Commissione esaminatrice la comunicazione relativa all’avvenuta o mancata maturazione del requisito.

Si invitano, infine, i Collegi al rispetto dei termini di scadenza definiti nell’Ordinanza, onde agevolare le operazioni relative alla gestione degli esami.

Il testo integrale dell’Ordinanza Ministeriale è reperibile sul sito www.gazzettaufficiale.it o anche in allegato. 

11/3/2016

Questo incontro, organizzato dal Collegio in collaborazione con l'Ente Parco Regionale della Maremma", vuole rappresentare un momento di conoscenza, formazione ed approfondimento delle normative nazionali e regionali vigenti per le aree protette, oltre alle specifiche peculiarità e caratteristiche del Parco Regionale della Maremma.

Il convegno analizza le seguenti tematiche:

a) legge quadro nazionale e legge regionale toscana su Parchi e Aree protette;

b) la strumentazione urbanistica per la gestione e la tutela del territorio dell’area protetta e dell’area contigua;

c) siti di interesse comunitario (SIC): piani di gestione e valutazione di incidenza ambientale (VincA);

d) il Piano del Parco, il Regolamento e le modalità di rilascio dei titoli legittimanti per le attività edilizie e di gestione del territorio nell’area protetta e nell’area contigua del Parco della Maremma;

e) le attività agricole e agrituristiche nel contesto del Parco Regionale della Maremma.

L'evento formativo si terrà il giorno 15 aprile 2016, a partire dalle ore 8.45, presso l'ex cinema di Alberese, in Via del Fante.  CFP=2

Per l'iscrizione occorre versare la quota di partecipazione di € 10.00 e procedere con l'iscrizione cliccando qui (termine per le iscrizioni 8 aprile 2016).

L’evento, qualora non frequentato, non prevede il rimborso della quota di iscrizione.

11/3/2016

L’umidità di risalita capillare è un fenomeno spesso riscontrabile negli edifici esistenti, soprattutto in case d'epoca, edifici storici, chiese, piano terra dei centri storici e cascinali, ma può verificarsi anche in edifici di recente costruzione. Si tratta di un fenomeno per il quale si assiste ad un flusso di molecole d'acqua che sale nel muro fino ad un punto di evaporazione nell'aria: i muri portanti e tutti i muri a contatto con il terreno veicolano l’umidità a diverse altezze, talvolta superando i 2 metri fuori terra.

Con il contributo di operatori esperti nel settore, l’incontro si propone di approfondire le cause e gli effetti di questo fenomeno, di informare i professionisti circa i metodi utili a riconoscerne la presenza in sede di progettazione di interventi di recupero e/o restauro di edifici esistenti e di fornire una serie di accortezze da adottare per prevenirlo nella progettazione di nuove costruzioni.

Questo seminario, proposto in collaborazione con www.biodry.ch, e con gli ordini di Ingegneri e Architetti di Grosseto con patrocinio del Comune di Grosseto, si svolgerà il giorno venerdì 8 aprile 2016, dalle ore 14.30 presso la Sala Lorena, dell'Hotel Airone di Grosseto - Via Senese, 35.

L'evento è gratuito; CFP = 2.  Le iscrizioni devono essere effettuate direttamente all'organizzatore, cliccando qui

Si ricorda ai geometri che è necessaria pertanto anche l'iscrizione autonoma sul SINF 

11/3/2016

Secondo incontro con l'Arch. Pietro Pettini che questa volta interverrà su "Le cantine nella storia dell'architettura di ieri e di oggi" cui seguirà l'intervento di un esperto enologo, Giacomo Tonini di Scansano, su "Le soluzioni tecniche per una cantina moderna"

Questo seminario si terrà lunedì 4 aprile 2016, presso la Sala Pegaso del Palazzo della Provincia di Grosseto, in Piazza Dante n. 35, con orario 8.45 - 13.00.

Per i geometri sono ricosciuti 2 CFP. Scadenza per le iscrizioni: 26 marzo 2016

La quota di partecipazione all'evento: € 10.00 deve essere versata prima di procedere all'iscrizione da questo link 

8/3/2016

Il collegio propone ai propri iscritti un corso di formazione dal titolo:

"IL GOVERNO DEL TERRITORIO - La nuova disciplina edilizia introdotta dalla Legge Regionale n°65/2014 ad un anno dall’entrata in vigore"

che si svolgerà in quattro moduli, 13, 20 e 27 Aprile  2016; intere giornate di otto ore (9.00/17.00) per quanto riguarda le prime tre date e di quattro ore (9.00/13.00) per l'ultima del 4 maggio; per il dettaglio degli argomenti relativi ad ogni modulo, si rimanda al programma completo allegato.

Gli incontri si terranno presso l'Hotel Granduca di Grosseto (Sala Azzurra).

Relatori saranno Lorenzo Paoli, Enrico Amante e Claudio Belcari, che già abbiamo avuto modo di conoscere negli anni passati, ai quali nell'ultimo incontro si aggiungeranno, per un confronto, alcuni responsabili dell'ufficio del Governo del Territorio.

Le iscrizioni potranno avvenire on line da questo link per chi ha interesse ad iscriversi al corso completo, al costo di € 140.00 (CFP = 28)

Per chi invece fosse interessato a seguire solo alcuni moduli, l'iscrizione è di € 50.00 per ciascun modulo di otto ore e di € 20.00 per il quarto modulo di quattro ore; in questo caso per l'iscrizione rivolgersi rivolgersi direttamente alla Segreteria.

25/2/2016

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO AL MANTENIMENTO DELL'ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL'INTERNO IN ATTUAZIONE DELL'ART. 7 DEL DM 5 AGOSTO 2011

Finalmente siamo riusciti ad organizzare, in collaborazione con il locale Comando dei Vigili del Fuoco, il corso di cui al titolo. 

Si ricorda in merito, come già riportato nella lettera dell’ottobre scorso inviata a tutti coloro sono iscritti in tale elenco, che il DM 5 agosto 2011, entrato in vigore il 27/08/2011, ha modificato i requisiti per l’accesso e definito i nuovi criteri per la formazione dei professionisti già iscritti negli elenchi del Ministero dell’Interno per il rilascio delle certificazioni inerenti la normativa di prevenzione incendi. In particolare, per coloro che sono già iscritti in tali elenchi, la nuova normativa prevede l’aggiornamento obbligatorio di 40 ore di formazione entro cinque anni dalla data di entrata in vigore e pertanto entro il prossimo 27/08/2016.

 Insieme al corpo docente,  alla luce degli argomenti trattati,  sono state ritenute necessarie 45 ore di corso anziché 40, pertanto il costo complessivo dell’intero corso ammonta  ad euro 400.00 da versare anche in due rate: di € 220.00 in acconto e 180.00 a saldo.- 

L'aggiornamento completo comprende quattro corsi; per i dettagli vedere gli allegati.

Si invitano gli interessati ad iscriversi a questo link

23/2/2016

Il corso teorico-pratico è rivolto a professionisti e ai tecnici comunali, con l’obiettivo di aggiornamento e formazione sulle numerose problematiche giuridiche,  tecniche ed interpretative in ambito degli interventi di ristrutturazione edilizia (demolizione e ricostruzione dentro e fuori sagoma) sopraggiunte a seguito delle modifiche introdotte al Testo Unico dell’Edilizia, in particolare dall'art. 30, comma 1, lettera a), legge n. 98 del 2013) e dalla modifiche introdotte dalla Regione Toscana con l’ art. 134 della L.R.T. 65/2014, ”Norme per il governo del territorio”.

La prima sessione si svolgerà presso la sede di questo Collegio in tre moduli, nei giorni 27 Maggio, 6 e 10 Giugno 2016, con orario dalle ore 15.00 alle ore 18.00 per un totale di nove ore; la seconda sessione nei giorni 16, 23 e 30 giugno.

 Termine per le iscrizioni: 10 giugno 2016.-

CFP = 9

La quota di partecipazione è di € 60.00, da versare prima dell'iscrizione all'evento, da effettuare on line cliccando questo link 

23/2/2016

Quando si parla di isolamento acustico, la fase di realizzazione dell’edificio è la più delicata, perché può compromettere il risultato finale anche in presenza di un progetto valido.

Infatti spesso, durante la posa in opera, si commettono  errori in  grado di annullare completamente il contributo dei materiali e delle tecnologie isolanti.

Per questo è necessario conoscere quali sono i modi in cui il rumore si propaga all’interno degli edifici e quali sono le tecniche per riuscire a fermarlo in pratica.

Lo scopo del corso è fornire istruzioni per la posa dei sistemi e dei materiali per l’isolamento acustico.

Questo Corso si svolgerà il giorno:

giovedì 31 Marzo 2016 

non presso la sede del Collegio come inizialmente stabilito, ma presso la Sala Azzurra dell'Hotel Granduca, a Grosseto in Via Senese n. 170, sempre con orario 9.00/13.00 - 14.00/18.00 per un totale di otto ore. 

Per la pausa pranzo chi lo desidera può trattenersi al Ristorante "La Limonaia", interno all'Hotel a prezzo concordato di € 12.00/cad.

Termine per le iscrizioni: 25 marzo 2016.-

CFP = 8

Quota di partecipazione è di € 50.00

22/2/2016

Il seminario si propone di fornire un quadro complessivo di quanto riportato nelle linee guida della Regione Toscana sul rilascio delle concessioni demaniali.

La collega Viviana Vittori esperta del settore ci spiegherà tutti i risvolti contenuti nelle linee guida e nelle varie normative che interessano le Concessioni Demaniali.

Si svolgerà il giorno Lunedi' 7 marzo, dalle ore 14.30 alle ore 19.00 circa presso la Sala Conferenze di questo Collegio.

Termine per le iscrizioni: 1 marzo 2016.-

CFP = 2

La quota di partecipazione è di € 10.00, da versare prima dell'iscrizione all'evento.

L’evento, qualora non frequentato, non prevede il rimborso della quota di iscrizione.

22/2/2016

Escono dalla rendita catastale i macchinari, i congegni, le attrezzature ed altri impianti funzionali ad uno specifico processo produttivo, ovvero i cosiddetti “imbullonati”; del pari sono esclusi dalla stima i pannelli fotovoltaici, ad eccezione di quelli integrati sui tetti e nelle pareti della struttura che non possono essere smontati senza rendere inutilizzabile la copertura o la parete cui sono
connessi.

Per le unità già censite è possibile presentare atti di aggiornamento, non connessi alla realizzazione di interventi edilizi sul bene, solo per rideterminare la rendita catastale, escludendo dalla stessa eventuali componenti impiantistiche che, secondo i nuovi criteri, non sono più oggetto di stima diretta.

Il seminario vuole essere una giornata di studio per approfondire quanto sopra detto e quanto riportato nella circolare 2/E dell’Agenzia dell’Entrate pubblicata il 1° febbraio 2016.  

Si svolgerà il giorno Mercoledì 23 marzo, dalle ore 8.30 alle ore 12.30 presso la Sala delle feste dell'Hotel Granduca, a Grosseto in Via Senese n. 170.-

Termine per le iscrizioni: 16 marzo 2016.-

CFP = 2; quota di partecipazione è di € 10.00

L’evento, qualora non frequentato, non prevede il rimborso della quota di iscrizione.

In allegato si riporta la documentazione lasciata dai relatori

22/2/2016

Il seminario vuole far conoscere le origini e lo sviluppo della città di Grosseto attraverso un grande conoscitore di tutto il territorio della Provincia di Grosseto.

Troppo spesso approfondiamo aspetti di culture lontane dimenticandoci di studiare e di riflettere sul territorio in cui viviamo.

A chiunque serve conoscere il proprio ambiente ma ancora di più a tecnici quali siamo noi.

Il Seminario avrà luogo giovedì 10 marzo 2016, presso la Sala Pegaso del Palazzo della Provincia di Grosseto in Piazza Dante Aligheri, 35. 

Termine per le iscrizioni: 4 marzo 2016.-

CFP = 2

La quota di partecipazione è di € 10.00, da versare prima dell'iscrizione all'evento, da effettuare on line cliccando questo link

L’evento, qualora non frequentato, non prevede il rimborso della quota di iscrizione.

3/2/2016

Questo Collegio propone a tutti gli iscritti ed agli interessati i seguenti corsi:

1. Corso aziendale di formazione di aggiornamento per addetti al Primo Soccorso, della durata di 4 ore (ai sensi del D. M. 388/03 - art. 3-comma 5) D.Lgs. 81/08 - art. 18 comma 1 lettera b - art. 45 comma 1 - art. 37 comma 9 - per aziende classificate come gruppo B o C. Secondo gli obiettivi didattici e contenuti minimi previsti nell’Allegato 4 del D.M. 388/03:

- Acquisire capacità di intervento pratico

- Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.

- Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute

-  Tecniche di primo soccorso nella sindrome respiratoria acuta

- Tecniche di rianimazione cardiopolmonare

- Tecniche di tamponamento emorragico

- Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato

- Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Costo per partecipante (minimo 12 partecipanti)  € 80,00   CFP = 4

Il corso è previsto per il giorno 26 febbraio 2016 alle ore 14.45 presso la sede di questo Collegio

PER LE ISCRIZIONI CLICCARE QUI

2. Corso di formazione di aggiornamento per addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze, della durata di 2 ore (ai sensi del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n° 81 - art. 46 comma 4, Decreto Ministeriale 10 marzo 1998 art. 7 e allegato IX, Ministero dell’interno Dipartimento dei vigili del fuoco - Circolare prot. N. 0012653 del 23/02/2011) per aziende classificate a BASSO rischio di incendio.

Costo per partecipante (minimo 12 partecipanti)  € 45.00   CFP = 2

Data del corso da accordare

3/2/2016

Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Catasto e Cartografia — Circolare n. 2/E del 1 febbraio 2016 

"Unità immobiliari urbane a destinazione speciale e particolare - Nuovi criteri di individuazione dell’oggetto della stima diretta. Nuove metodologie operative in tema di identificazione e caratterizzazione degli immobili nel sistema informativo catastale (procedura Docfa)."

Per opportuna informazione, si
pubblica in allegato  la nota a margine indicata che fornisce le indicazioni per la determinazione della rendita catastale
degli immobili urbani a destinazione speciale e particolare
(imbullonati) e le relative istruzioni operative.

31/1/2016

Questo Collegio, in collaborazione con l'Azienda USL di Grosseto - Dipartimento per la prevenzione, propone agli iscritti un corso di aggiornamento obbligatorio ai sensi del D.Lgs 81/08 per Coordinatori alla Sicurezza in Fase di progettazione/esecuzione dei lavori.

In allegato il programma delle lezioni suddiviso in 13 giornate di quattro ore ciascuna (orario 14.30/18.30), con il dettaglio del calendario, delle modalità di svolgimento e dei costi di partecipazione.

29/1/2016

E' pervenuta la nota del Comune di Grosseto n. 4110 del 14 gennaio 2016 con all'oggetto:

Comune di Grosseto: Regolamento Comunale per la disciplina delle attività rumorose - Adempimenti correlati al rilascio dei titoli abitativi edilizi.

Da visionare in allegato

29/1/2016

Questo Collegio, in collaborazione con l'Azienda USL di Grosseto - Dipartimento per la prevenzione, propone agli iscritti un corso di aggiornamento obbligatorio ai sensi del D.Lgs 81/08 per Coordinatori alla Sicurezza in Fase di progettazione/esecuzione dei lavori.

In allegato il programma delle lezioni suddiviso in 13 giornate di quattro ore ciascuna (orario 14.30/18.30), con il dettaglio del calendario, delle modalità di svolgimento e dei costi di partecipazione.

12/1/2016

Il convegno, organizzato con il Patrocinio di

- Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili della Provincia di Grosseto

- Ordine degli Avvocati della Provincia di Grosseto

- Ordine degli Ingegneri della Provincia di Grosseto

- Collegio dei Geometri e geometri laureati della provincia di Grosseto

- Circolo dei Giuristi telematici 

- Camera Civile di Grosseto

si terrà il prossimo venerdì 22 gennaio 2016, con orario delle ore 15.00 alle ore 19.00 presso l' Hotel Granduca in Grosseto, via Senese 170.

Costo di partecipazione € 10.00 da versare prima di effettuare l'iscrizione online da questo link

CFP = 2

3/12/2015

Procedura aperta per l'affidamento delle prestazioni di rilievi topografici e delle attività volte al corretto aggiornamento dei dati catastali degli immobili di proprietà dello Stato gestiti dall'Agenzia del Demanio - AVVISO

Procedure per l’affidamento delle prestazioni di rilievi topografici e delle attività volte al corretto aggiornamento dei dati catastali, ai sensi dell’art. 19 del d.l. 31 maggio 2010, n. 78, convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della l. 30 luglio 2010, n. 122, degli immobili di proprietà dello Stato gestiti dall’Agenzia del Demanio.

Si comunica che per mero errore materiale al paragrafo “Valutazione delle offerte” nella sezione C. Metodo per l’attribuzione dei punteggi è stata riportata la seguente formula:

Vi = (RI/RMAX) * 70 + (TI/TMIN) * 30. Considerato che conseguirà il punteggio più alto, relativamente al fattore tempo, il concorrente che avrà offerto di realizzare il servizio nel minor numero di giorni (entro la quantificazione minima stimata da ciascuna Direzione Regionale) si riporta a seguire la formula corretta:
Vi = (RI/RMAX) * 70 + (TMIN/TI)* 30.

I Disciplinari sono stati pertanto rettificati da ciascuna Direzione Regionale nei termini sopra riportati

17/11/2015

 Si diffondono gli inviti ai seguenti eventi, recentemente pervenuti: 

1.  Mercoledì 25 Novembre 2015, ore 15,00 – Sala riunioni Ordine Ingegneri Via Gramsci 2/d a Grosseto:

“Il Trattamento dell’acqua negli impianti di riscaldamento e nei circuiti sanitari”

L’applicazione del Decreto Requisiti minimi DMiSE 26/6/2015, il D.P.R. n. 74/13 relativo ai controlli di efficienza energetica, le recenti normative riguardanti la sicurezza negli ambienti di lavoro, le indicazioni contenute nelle Linee guida nazionali e regionali per la prevenzione ed il controllo della legionellosi, sottolineano la necessità di effettuare un corretto trattamento dell’acqua per garantire sicurezza, ridurre le emissioni di anidride carbonica ed evitare gli sprechi energetici. Lo scopo dell’incontro è quello di fare il punto della situazione sulle modalità di applicazione di tali leggi e di chiarire quali sono le attività da intraprendere da parte di tutti i soggetti interessati. (Vd. allegato 1)

Per maggiori informazioni su costi ed iscrizioni cliccare sul titolo.

2. Venerdì 27 Novembre 2015, ore 15.00 – Sala Conferenze CNA, Via Birmania 56 a Grosseto: 

“Il nuovo Codice degli Appalti – Opportunità o limiti per le PMI"

Molte imprese sono sempre più interessate a partecipare a gare di appalto ma si scontrano spesso con procedure complicate ed in continua evoluzione che ne scoraggiano la partecipazione. Le stesse difficoltà le incontra la Pubblica Amministrazione che spesso si affida alle procedure più semplici, fra quelle previste ma meno sicure per la realizzazione dell'opera. La CNA propone un incontro per approfondire l'argomento e per segnalare criticità agli addetti.. (allegato 2, se interessati comunicare la partecipazione a Fabio Capitani di CNA Grosseto f.capitani@cna-gr.it

3. Venerdì  27 Novembre 2015, ore 15.00 - Sala Riunioni Confartigianato Imprese Grosseto, Via Monte Rosa 26 a Grosseto: 

"Aggiornamento dei requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici, analisi dei cambiamenti in atto: evoluzione dell’involucro edilizio e relativa impiantistica, nuovi modelli di libretto di impianto per la climatizzazione e nuovo APE”

Prenotare la partecipazione a: Geom. Franco Bolognesi di Confartigianato Imprese Grosseto bolognesi.franco@artigianigr.it (allegato 3)

4. Sabato 28 Novembre 2015, ore 16.00 – Granaio Lorenese Tenuta di Alberese, Loc. Spergolaia, Alberese: 

"Credito e sovranità  Agroalimentare” 

Per info e accrediti: Banca della Maremma: segreteria.direzione@bancadellamaremma.bcc.it o comunicazione@bancadellamaremma.bcc.it (allegati 4 e 5)

La partecipazione a ciascuno di questi eventi vedrà il riconoscimento di 2 CFP; non è necessario l'attestato di partecipazione in quanto saranno gli enti organizzatori a comunicarci direttamente le presenze, si ricorda pertanto di firmare gli elenchi in entrata/uscita.

16/11/2015

In allegato si pubblica l'elenco degli abilitati alla libera professione di geometra - Sessione unica anno 2015, conclusi in data 25 novembre scorso presso l'Istituto per geometri "Alessandro Manetti" di Grosseto.

13/11/2015

Sul Corriere della Sera di venerdì 13 novembre 2015: 

"NEL PAESE COMPLICATO TORNA IL GEOMETRA"

Indispensabile per interpretare norme e muoversi nella
burocrazia: 
un lavoro in ascesa.

di DARIO DI VICO

dal Corriere della Sera di venerdì 13 novembre
2015

Nel Paese complicato torna il geometra

Indispensabile per interpretare norme
e muoversi nella burocrazia: un lavoro in ascesa

Saranno i geometri a salvare
l’Italia? I diretti interessati giurano che per affrontare i suoi mali
endemici, a partire dal dissesto idrogeologico, il Paese ha bisogno di quello
che una volta veniva definito «il geometra condotto», un factotum che sapeva di
tutto. Magari non aveva una grande cultura generale ma era amato dal ceto medio
che considerava l’architetto una spesa per soli ricchi . 

Il
tempo è passato ma il geometra nell’Italia della
 modernizzazione incompiuta è una sorta di corpo intermedio,
filtra le politiche che vengono dall’alto e le cuce con le famiglie, soffre la
burocrazia però ha clienti proprio perché il processo amministrativo è
complicato. Del resto in ogni paesino c’è un geometra, persino nell’isola di
Favignana ce ne sono tre e si occupano delle piccole pratiche edilizie,
dell’esame dei locali per aprire un estetista e persino dei lavori al cimitero. 
I geometri liberi professionisti sono quasi 108 mila, quasi tutti a partita
Iva, nel 2000 erano solo 90 mila. Le donne sono in larghissima minoranza stanno
sotto il 10% e arrivano solo al 16% tra gli studenti. Le classi di età sono ben
distribuite con un picco tra i 40 e i 49 anni con circa 10 mila professionisti
sotto i 30 anni. 
A differenza di architetti e ingegneri i geometri crescono a un ritmo proporzionato,
non c’è mai stato un boom bensì un flusso costante. Grazie a questa
programmazione spontanea non si può dire oggi che ci sia un disoccupato e gli
iscritti all’ultimo esame di abilitazione erano circa 6.500. «Non siamo una professione
alla moda come sono diventati anche gli chef - commenta Maurizio Savoncelli,
presidente del Consiglio nazionale geometri - ma sappiamo farci trovare sempre
pronti. Esce una norma nuova? Il geometra è già pronto a interpretarla». Così
specie nei piccoli Comuni le loro competenze sono tanto ricercate e sono ben
1.500 i geometri che fanno gli assessori o i consiglieri comunali. Aggiunge
Fausto Amadesi, presidente della Cassa di previdenza della categoria: «Siamo in
rapporto quotidiano con i cittadini. Catasto, monitoraggio dell’ambiente,
strade interpoderali, piccole infrastrutture, tutto passa da noi. E i tribunali
si rivolgono a miei colleghi come consulenti». 

Se ne volessimo trarre una morale potremmo dire che l’attualità
del geometra dimostra come nonostante tutte le promesse sulla semplificazione della
pubblica amministrazione la burocrazia negli anni sia aumentata e abbia bisogno
di un cuscinetto tra lo Stato e le famiglie. 
Se i geometri sono insediatissimi nella società la Grande Crisi non li ha di
certo risparmiati. La loro filiera di riferimento, quella del mattone, è stata terremotata.
Non si costruisce più, l’industria del riuso stenta a partire e persino
intercettare il lavoro è diventato difficile. Senza i grandi cantieri che erano
la «piazza» della professione il business si è polverizzato, il rischio di
dumping si avverte e si vive di passaparola. Per passare la nottata anche i
piccoli studi di geometri si sono trasformati, hanno tagliato persino la segretaria
e si sono salvati grazie alla tecnologia che ha abbassato i costi di ingresso. 
Un giovane può aprire uno studio con un investimento iniziale da 10 mila euro e
se una volta, per misurare le distanze servivano complesse strumentazioni
elettro-ottiche, oggi basta un laser che costa 1.500 euro. Risultato: i costi
si sono abbattuti da 10 a 1 ma per la crisi i redditi sono calati al livello
del 2006 tanto che un terzo dei geometri ha un volume d’affari sotto i 20 mila
euro. Racconta Davide Viganò, geometra a Triuggio in Brianza, da 45 anni nella
professione: «La nostra è una professione polivalente e quando è mancato il
flusso dell’edilizia ne abbiamo presi degli altri dimostrando una grande
capacità di adattamento. Facciamo stime per le banche, dichiarazioni di
successione e soprattutto ci scontriamo con la burocrazia. L’80% del tempo se
ne va così, la componente tecnica è il 20%». Per i giovani geometri però
cambierà tutto. «Non ci sarà più la polivalenza. Il mestiere con gli stivali,
il regolo calcolatore, la matita e le tavole logaritmiche andrà a scemare.
Bisognerà che si specializzino e scelgano un segmento». 

Già oggi però il vertice della
piramide professionale ha abbandonato la polivalenza e preso la strada dello
studio associato. Casi come quello di Luciano Facelli, 54 anni, torinese che
proprio in virtù della specializzazione è riuscito a entrare con il suo studio
nelle filiere di fornitura delle grandi imprese. «Sono appena tornato da
Copenaghen dove su incarico dell’Ansaldo ha lavorato come topografo». 
In questa situazione i geometri ce l’hanno con la riforma Gelmini che ha tolto
la parola stessa della professione dal sistema scolastico. Non ci sono più gli istituti
tecnici per geometri ma esce fuori un diplomato tecnico per costruzioni,
ambiente e territorio. «Hanno eliminato diritto dalle materie di studio e
impoverito i programmi» denuncia Savoncelli. È una ferita che non si è rimarginata
tanto che ora i geometri spingono perché venga ridisegnato il percorso di studi
per recuperare credibilità presso le famiglie. 

Vogliono anche una laurea triennale
specialistica e il ministro Giannini sembra che abbia dato loro ragione. «La
laurea breve è in linea con gli orientamenti europei e un giorno garantirà ai
giovani di potersi spostare». Per ora la professione, grazie all’alto tasso di
burocrazia del nostro sistema, non teme invasioni dalle frontiere. Non c’è il
geometra polacco alla frontiera. Ma le commesse più interessanti, quelle dai
100 mila euro in su, vanno a gara europea e se le disputano i grandi studi
italiani e non. Per oltrepassare il tunnel della crisi non basta la scuola, ci
vogliono scelte a breve. 
Croce e delizia del geometra è il rapporto con la pubblica amministrazione,
ogni Comune ha un regolamento edilizia diverso e il sistema è spezzettato. In
più gli enti locali spesso non hanno più le competenze interne, i vecchi uffici
tecnici che erano un presidio di sapere del territorio non ci sono più. Il
sogno dei geometri è quello che lo Stato riconosca loro un ruolo sussidiario
sia per alcune procedure autorizzative sia per le autocertificazioni.
Nell’attesa che lo Stato accetti di dimagrire uno sbocco occupazionale
immediato è rappresentato dai condomini. La riforma del 2014 accresce il ruolo
dell’amministratore che avrà competenze di carattere fiscale e dovrà formarsi.
Oggi la metà degli oltre 40 mila amministratori professionali è geometra già
oggi ma Savoncelli è convinto che si possa fare di più e già intravede almeno
10 mila occasioni di lavoro per i suoi. 

5/11/2015

Con la collaborazione dei Comuni e dei cittadini si può rimediare ad alcune iniquità dovute alla mancata riforma del catasto”. Così Fausto Amadasi, presidente della Cassa Geometri – CIPAG -, durante l'incontro “Integrare le risorse ordinarie e straordinarie: una politica per i Comuni e le Città” nell’ambito dell’assemblea annuale dell’Anci.

Leggi di più 

4/11/2015

In allegato il file .pdf  con l'Albo degli iscritti aggiornato al 7 ottobre 2015 (attenzione sono 51 pagine).

30/10/2015

Venerdì 30 Ottobre 2015

 Dal 27 al 30 ottobre il Comune di Grosseto insieme alla Scuola Permanente dell’Abitare promuove e organizza un workshop di progettazione dal titolo 

“Riabitare il patrimonio, un progetto per Grosseto” 

che si occuperà del progetto di riuso del patrimonio storico-architettonico della città, come la cinta muraria e alcuni contenitori, il vecchio ospedale, il carcere circondariale, etc.insieme alle Università di Architettura di Firenze e di Chieti-Pescara. 

Ogni cittadino è invitato a confrontarsi e progettare insieme a studenti e architetti.

Il workshop si concluderà con un Convegno omonimo, il giorno venerdì 30 ottobre presso la Sala Eden, dalle 9 alle 16,  accreditato come evento formativo per gli iscritti all’Albo (CFP=2).

L’organizzazione del Convegno chiede un contributo di € 20.00 da versare in contanti in loco il giorno del convegno all'atto della registrazione.

In allegato il programma e gli obiettivi formativi.

29/10/2015

La Rete Nazionale delle Professioni dell'Area tecnica e scientifica, organismo fondato il 26 giugno del 2013, che riunisce i professionisti tecnici italiani (Ingegneri, Architetti, Geologi, Chimici, Agronomi, Periti agrari, Geometri, Periti Industriali) ha contratto con FCA (Fiat Chrysler Automobiles) condizioni speciali d'acquisto per gli iscritti ai relativi ordini per auto di marca Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Jeep e Fiat Professional con scadenza al 31 Dicembre 2015 (vedere il documento allegato).

22/10/2015

Standard di qualità

Il processo di qualificazione professionale della categoria dei geometri si concretizza attraverso la specificazione dei requisiti di conoscenza, competenza, capacità ed esperienza delle prestazioni assicurate dai geometri e geometri laureati, in modo da soddisfare le esigenze della committenza pubblica e privata, dell’impresa e del cittadino.

Primo fra le categorie professionali, il Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati ha intrapreso con il progetto “Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei geometri”, un percorso di valorizzazione della categoria in un’ottica di qualificazione dell’attività professionale.

Nell’ambito di una collaborazione avviata nel 2009, CNGeGL e UNI hanno ora concluso l’elaborazione di 48 Specifiche dedicate alle attività professionali più ricorrenti svolte nei settori applicativi afferenti alle seguenti tre macro-aree: – edilizia, urbanistica e ambiente, – estimo e attività peritale, – geomatica e attività catastale.

UNI, quale ente super partes, ha fornito a CNGeGL la propria competenza metodologica in materia di gestione dei processi di definizione dei requisiti di conoscenza ed abilità del professionista, ad integrazione del suo ruolo di auto-regolamentazione trasparente e volontaria delle attività professionali.

Accedi allo standard di qualità

22/10/2015

Standard di qualità

Il processo di qualificazione professionale della categoria dei geometri si concretizza attraverso la specificazione dei requisiti di conoscenza, competenza, capacità ed esperienza delle prestazioni assicurate dai geometri e geometri laureati, in modo da soddisfare le esigenze della committenza pubblica e privata, dell’impresa e del cittadino.

Primo fra le categorie professionali, il Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati ha intrapreso con il progetto “Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei geometri”, un percorso di valorizzazione della categoria in un’ottica di qualificazione dell’attività professionale.

Nell’ambito di una collaborazione avviata nel 2009, CNGeGL e UNI hanno ora concluso l’elaborazione di 48 Specifiche dedicate alle attività professionali più ricorrenti svolte nei settori applicativi afferenti alle seguenti tre macro-aree: – edilizia, urbanistica e ambiente, – estimo e attività peritale, – geomatica e attività catastale.

UNI, quale ente super partes, ha fornito a CNGeGL la propria competenza metodologica in materia di gestione dei processi di definizione dei requisiti di conoscenza ed abilità del professionista, ad integrazione del suo ruolo di auto-regolamentazione trasparente e volontaria delle attività professionali.

Accedi allo standard di qualità

22/10/2015

Standard di qualità

Il processo di qualificazione professionale della categoria dei geometri si concretizza attraverso la specificazione dei requisiti di conoscenza, competenza, capacità ed esperienza delle prestazioni assicurate dai geometri e geometri laureati, in modo da soddisfare le esigenze della committenza pubblica e privata, dell’impresa e del cittadino.

Primo fra le categorie professionali, il Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati ha intrapreso con il progetto “Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei geometri”, un percorso di valorizzazione della categoria in un’ottica di qualificazione dell’attività professionale.

Nell’ambito di una collaborazione avviata nel 2009, CNGeGL e UNI hanno ora concluso l’elaborazione di 48 Specifiche dedicate alle attività professionali più ricorrenti svolte nei settori applicativi afferenti alle seguenti tre macro-aree: – edilizia, urbanistica e ambiente, – estimo e attività peritale, – geomatica e attività catastale.

UNI, quale ente super partes, ha fornito a CNGeGL la propria competenza metodologica in materia di gestione dei processi di definizione dei requisiti di conoscenza ed abilità del professionista, ad integrazione del suo ruolo di auto-regolamentazione trasparente e volontaria delle attività professionali.

Accedi allo standard di qualità

19/10/2015

"Corso di aggiornamento alla normativa sulla certificazione energetica degli edifici" di 6 ore (CFP=6). 

Questo corso è riservato solo agli iscritti che hanno frequentato il Corso per Certificatori Energetici omologato dal Ministero dello Sviluppo Economico (80 ore).

Il costo di partecipazione è di € 20.00, da versare con i consueti modi, oltre alla nuova modalità PayPal

Il corso si terrà presso l'Aula Magna dell'Università di Siena, sede di Grosseto, con ingresso da Strada Ginori n. 43 con inizio alle ore 9.00 e termine alle ore 16.00 (vd. programma allegato).

9/10/2015

Con nota 2364 del 6/10/2015 l'Ufficio del Territorio di Grosseto su:

ADEMPIMENTI CATASTALI E RAVVEDIMENTO OPEROSO. MODIFICHE
INTRODOTTE CON L'IMPLEMENTAZIONE DELLE PROCEDURE INFORMATICHE A SEGUITO
DELL'AGGIORNAMENTO DELLA LEGGE DI STABILITA' 2015 ALL'ARTICOLO 13 DEL DECRETO
LEGISLATIVO N. 472 DEL 18.12.1997.

che si allega

9/10/2015

E' pervenuta dall'Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Catasto e Cartografia - Area servizi Cartografici, la nota prot. 2015/113303 del 3 settembre 2015, contenente 

"Comunicazione relativa alla predisposizione degli atti di aggiornamento geometrico con la procedura Pregeo"

9/10/2015

E' pervenuto dall'agenzia del Demanio, Direzione Regionale Toscana e Umbria, l'avviso di vendita di immobili che si allega alla presente 

2/10/2015

Questo Collegio, in collaborazione con il Consiglio Notarile del Distretto di Grosseton anche alla luce della convenzione stipulata tra CNGeGL e Notariato,  ha organizzato per i propri iscritti una giornata di formazione dal titolo: "La collaborazione professionale: una sicurezza per la collettività", il giorno 23 ottobre 2015 a partire dalla ore 15.30 presso la Sala Pegaso del Palazzo della Provincia di Grosseto in Piazza Dante. 

Tale evento formativo tratterà della consulenza tecnica necessaria all'atto di trasferimento di proprietà di immobili, conformità urbanistica etc. secondo il programma allegato.

CFP =2

Costo di partecipazione € 10.00 (*) da versare prima di procedere con l'iscrizione online, entro il prossimo 16 ottobre (ISCRIZIONI CHIUSE).

30/9/2015

Finalmente il MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca) si è espresso in merito alla validità del nuovo Diploma di istruzione tecnica CAT (Costruzioni Ambiente e Territorio), ritenendo equipollente tale diploma al precedente di "Geometra" rilasciato dai vecchi ITG.

Ciò per mettere fine alla diatriba emersa recentemente su alcuni organi di stampa! 

21/9/2015

Questo Collegio, in collaborazione con Groma srl ha organizzato un corso di aggiornamento di 15 ore, obbligatorio per gli amministratori di condominio, secondo quanto previsto dall'art 5.2 del DM n. 140/2014. (Vedere il Programma allegato)

Questo corso prevede la quota di partecipazione di € 150/cad. (cifra soggetta a calo nel caso si raggiunga un numero maggiore di adesioni)  e si svolgerà in due giornate intere (ore 9.00/18.00) il 27 novembre e l'11 dicembre 2015. 

È previsto un test finale pertanto il CFP corrispondente sarà di 18 (15+3).

Per procedere con l'iscrizione è obbligatorio versare un acconto pari a € 50.00, da questo link compilando tutti i campi richiesti, compreso i dati del versamento in acconto.

Maggiori informazioni in segreteria.

11/9/2015

E' stato organizzato, anche  per questa sessione d'esame, il corso di preparazione agli esami di abilitazione alla libera professione di geometra, al quale possono partecipare esclusivamente i tirocinanti candidati iscritti alla sessione d'esame 2015.

In allegato il calendario con il dettaglio delle lezioni, degli orari e dei docenti.

Il costo complessivo dell'intero ciclo di lezioni ammonta a € 150.00 per praticante, da corrispondere mediante le seguenti modalità:

- bonifico bancario su IBAN:  IT29P0616014301100000000122 

oppure

- su conto corrente postale 11641586 

intestati a questo Collegio

Dopo aver effettuato il versamento, sarà possibile iscriversi on line da questa pagina

17/7/2015

Nuova edizione corso APE per la formazione di tecnici abilitati alla certificazione energetica degli edifici.

Il corso si svolgerà in 10 giornate da 8 ore ciascuna, (9.00 - 18.00 con pausa pranzo), secondo il calendario allegato.

La data dell'esame finale deve essere ancora fissata.

Il costo di partecipazione resta fissato in 500.00 euro da versare anche in due rate (200.00 all'iscrizione e 300.00 a saldo entro l'esame finale). 

Per le iscrizione procedere da questo link entro il prossimo 7 Agosto.

17/7/2015

Questo Collegio, in collaborazione con il Dipartimento della Prevenzione dell'Azienda USL9 di Grosseto, ha organizzato il corso di aggiornamento obbligatorio di cui al titolo.

Purtroppo il corso NON potrà svolgersi nei giorni indicati nel programma allegato, per problemi intervenuti da parte ASL; pertanto le date non saranno quelle riportate, ma verranno aggiornate non appena possibile. Avvertiamo che il corso quindi NON avrà inizio il 15 settembre come annunciato, ma gli interessati iscritti al corso verranno avvertiti via mail del nuovo calendario.

Il costo di partecipazione rimane fissato a 200.00 euro e per le iscrizioni è necessario procedere online cliccando qui.

(Vedere programma allegato)

24/6/2015

Con la sentenza 2107/2015 il Consiglio di Stato, Sez. V - confermando quanto da tempo già sostenuto dal CNGeGL in considerazione dell'Ordinanda TAR Lombardia, sez, Milano, n. 260/03 - ha riconosciuto la competenza del geometra nella progettazione di impianti di riscaldamento.

19/6/2015

Viaggio ad EXPO Milano (SOLO PREADESIONE)

Questo Collegio ha organizzato una viaggio per la visita dell'EXPO Milano, per i giorni 23/24 settembre 2015.

La cifra di partecipazione è di 220 euro, e comprende viaggio in pullman, albergo e 1° colazione e biglietti di ingresso per le due giornate. La partecipazione è estesa a familiari ed amici. 

Prossimamente comunicheremo maggiori dettagli, intanto gli interessati possono preaderire da questo form, senza ovviamente ancora alcun versamento.

3/6/2015

Dal 1 giugno il catasto si aggiorna solo via web

Per l’aggiornamento catastale i professionisti dovranno utilizzare solo il Modello Unico Informatico Catastale

Si allega il provvedimento n. 35112 dell'Agenzia delle Entrate

25/5/2015

Il condominio è la modalità abitativa di gran lunga più diffusa in Italia: con la Riforma del Condominio, Legge 220/2012, il Legislatore è intervenuto con la finalità di aggiornare la materia ai mutamenti socio-economici che si sono succeduti nel tempo. Con questa giornata si vuole descrivere in modo chiaro e approfondito le nuove responsabilitàe competenze dell'amministratore di condominio, i nuovi Registri, che la Riforma impone come obbligatori e dei quali detta le modalità di tenuta e fornire soluzioni specifiche ed operative alle problematiche più ricorrenti nella amministrazione e gestione "integrata" di un condominio. 

Giovedì 25 giugno 2015, alle ore 14.30, avrà luogo presso la sede di questo Collegio, il seminario di cui al titolo, tenuto dal dott. Vincenzo Acunto, direttore generale di Groma, la società di servizi nata per gestire il patrimonio immobiliare del suo socio unico, la "Cassa Italiana di Previdenza dei Geometri Liberi professionisti", di cui fa parte anche la nostra sede, nel corso del quale verrà presentato il corso per Amministratori di condominio”(come previsto dal DMGG n. 14 del 24 settembre 2014) che il Collegio sta organizzando in collaborazione con GROMA.

CFP = 2

Costo di partecipazione € 10.00

Per le modalità di pagamento e le iscrizioni cliccare qui

20/5/2015

Si comunica che è stato approvato il piano di indirizzo territoriale (PIT) con valenza di piano paesaggistico. Approvazione ai sensi dell'articolo 19 della legge regionale 10 novembre 2014, n. 65 (Norme per il governo del territorio); in allegato la pubblicazione sul BURT.

in allegato la pubblicazione sul BURT.

20/5/2015

Si informa che venerdì 22 maggio 2015 alle ore 14,00 presso la Sala Conferenze Tirreno a Follonica, in via Emilio Bicocchi 54/a, si terrà il Convegno pubblico formativo "La difesa del territorio dai fenomeni climatici - Pianificazione del sistema di protezione e gestione del territorio" organizzato dalla città di Follonica in collaborazione con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Grosseto. 

La partecipazione gratuita riconoscerà 2 CFP.

Per le iscrizioni cliccare qui 

12/5/2015

Il Corso di cui al dettagliato programma allegato si svolgerà presso la sede di questo Collegio il giorno venerdì 26 giugno 2015 dalle 9.00/13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

Il costo previsto è di €. 60.00 

CFP=8

Per l'iscrizione cliccare qui

12/5/2015

Dopo alcuni mesi dall'entrata in vigore del Processo Telematico il Collegio propone questa giornata al fine di fornire ai CTU la formazione necessaria alla fruizione dei servizi del Punto d'accesso al PCT, oltre che fornire nozioni fondamentali, istruzioni e suggerimenti sull'uso del dispositivo di firma digitale e della Posta elettronica certificata nel Processo Civile Telematico.

Il convegno si terrà presso la sede di questo collegio martedì 23 giugno 2015, con orario 15.00-18.30

CFP=2 costo di partecipazione €. 10.00; per la consueta iscrizione cliccare qui

8/5/2015

In collaborazione con Vallati srl di Castel del Piano (GR) questo collegio propone alcuni incontri tecnici formativi.

Il primo di questi sarà Giovedì 21 Maggio 2015 con orario dalle 15.30 alle 19.30, presso la sede di Vallati in Castel del Piano (GR) - Via Cellene 9/ b e conterà sull'intervento dell'Ing. Edoardo Picchianti di LAPE HD srl - Termolan srl secondo il programma allegato.

CFP = 2

Non ci sono costi di partecipazione ma per il riconoscimento dei crediti occorre comunque iscriversi sul sito del Collegio cliccando qui ed è necessaria inoltre la registrazione sul SINF.

8/5/2015

Si propone questa  attività tecnico/formativa riguardante il nuovo software di visualizzazione in tempo reale LUMION (R), che sta riscuotendo un incredibile successo in tutta Italia e in 101 paesi al mondo. 

L’incontro ha come tema: "La  visualizzazione 3D in tempo reale in ambito architettonico e paesaggistico: vantaggi e proposte di sviluppo"  e si terrà presso la sede di questo Collegio martedì 21 luglio 2015; con orario dalle ore 10 alle ore 13.- 

CFP = 2

Costo di partecipazione € 10.00; per le iscrizioni cliccare qui

8/5/2015

I lavori in quota possono esporre i lavoratori a rischi particolarmente gravi per la sicurezza. Le cadute dall'alto, in particolare, rappresentano una percentuale elevatissima di infortuni, soprattutto mortali. Il Titolo IV, Capo II del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81/08 s.m.i. è intervenuto nel merito, fissando le "norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro nelle costruzioni e nei lavori in "quota".

In collaborazione con BIG-MAT Viene proposto questo corso tecnico specialistico formativo ai sensi del D.Lgs 81/08 s.m.i. valevole come aggiornamento professionale per R.S.P.P. e Coordinatori per la sicurezza.

Il corso verrà svolto in 5 moduli di 4 ore ciascuno:

1° modulo  4 ore giorno  3  giugno 2015 inizio corso ore 14.00

2° modulo  4 ore giorno  9  giugno 2015 inizio corso ore 14.00

3° modulo  4 ore giorno 10 giugno 2015 inizio corso ore 14.00

4° modulo  4 ore giorno 16 giugno 2015 inizio corso ore 14.00

5° modulo  4 ore giorno 17 giugno 2015 inizio corso ore 09.00

 Tutte le lezioni si terranno in collegio tranne l'ultima che si terrà alla sede di Grosseto di Big-Mat.

Il costo complessivo è di € 160.00 a testa, si invita a iscriversi tempestivamente, da questo link, effettuando il versamento.

Per maggiori informazioni rivolgersi in segreteria

29/4/2015

Si pubblica in calce alla presente il testo della LR 65/2014 aggiornato in base alle modifiche introdotte dalla recente LR 20 aprile 2015, n. 49.

Allegato anche il testo attualmente in vigore "sovrapposto" a quello approvato il 10 novembre 2014 in cui sono evidenziate tutte le modifiche che fino ad oggi ha subito il testo originario.

In ultimo si allega anche una nota ricevuta dal Segretariato Regionale Toscana del MiBAC relativamente ad una richiesta di informazioni circa il regolamento di semplificazione, ai sensi dell'art. 12 del c.d. "Decreto Art Bonus", delle procedure per gli interventi in aree sottoposte a vincolo paesaggistico.

27/4/2015

Convegno: ABUSI EDILIZI E LEGALITA'

 - Argentario Golf Resort & Spa – Porto Ercole (GR); Sabato 9 maggio 2015 ore 09,00 / 13,00

Per il dettaglio degli interventi scaricare il programma riportato in calce.

Quota di partecipazione € 10,00 -  CFP = 2

Per procedere con le iscrizioni, cliccare qui

20/4/2015

Questo Collegio propone ai propri iscritti, un seminario di formazione circa la procedura della Fatturazione Elettronica che dal 31 marzo è diventata obbligatoria per chi lavora con le Pubbliche Amministrazioni

In allegato il programma definitivo dell'evento, che si terrà giovedì 7  Maggio 2015 a partire dalle ore 15.00 presso la sede di questo Collegio e che vedrà l'intervento anche dell'Avv. Luca Sileni del Foro di Grosseto, oltre che di un tecnico di Geoweb, la società partecipata del CNGeGL che fornisce l'accesso alla procedura.

Costo di partecipazione   € 10.00

CFP =2

Per le iscrizioni cliccare qui

20/4/2015

Il Collegio, che già nel settembre 2013 propose un seminario di formazione sulla normativa delle dichiarazioni di Successione in collaborazione con GEC Software, intende aggiornare i propri iscritti sulle novità intercorse in questo periodo.

Il Seminario di cui al titolo si terrà il giorno martedì 5 maggio presso la sede di questo Collegio, a partire dalle ore 15.00

Il costo di partecipazione è di   € 10.00, da versare prima di effettuare l'iscrizione da questo link.

CFP = 2

16/4/2015

L'assemblea degli iscritti all'Albo del Collegio dei Geometri e Geometri Laureati ti Grosseto è convocata per il giorno Giovedì 23 Aprile 2015, alle ore 15.30, presso la sala "G. Friuli" in Piazza San Francesco a Grosseto.

Al termine della stessa verranno consegnati diplomi e targhe ricordo agli iscritti con 25, 40 e 50 anni di iscrizione all'albo.

In allegato lettera di convocazione e documentazione relativa.

1/4/2015

Si comunica che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami, n. 25 del 31 Marzo 2015, l’ordinanza del Ministero dell'Istruzione che indice la Sessione 2015 degli esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della libera professione di Geometra. 

I candidati in possesso dei requisiti di ammissione di cui all'art. 2 dell'ordinanza, e che concluderanno il periodo di pratica entro il 4 novembre p.v. dovranno inoltrare apposita domanda di ammissione entro il 30 Aprile 2015.

Lo svolgimento delle prove d'esame sarà il 5 e 6 novembre 2015, presso l'Istituto "A. Manetti" di Grosseto.

In allegato stralcio della GU riportante l'ordinanza e i facsimile della domanda e degli allegati

13/3/2015

Sono pervenute dal Comune di Grosseto - Direzione Gestione del Territorio, U.M.O. "Vincoli e Territorio Aperto" due comunicazioni circa la L.R.T. n. 65/2014, che si allegano alla presente:

- art. 74 "Programma aziendale pluriennale di miglioramento agricolo ambientale"

- art. 137 comma 1 lett. e) / regolamento comunale per lo sfruttamento delle acque sotterranee. 

13/3/2015

Sono pervenute da CIPAG due comunicazioni di importanti novità per il pagamento della contribuzione 2015

Come noto gli importi fissati per il 2015 sono:

contributo soggettivo (13%); minimo € 2.750,00;

contributo integrativo (5% salvo P.A.); minimo € 1.375,00;

maternità (fisso per tutti): € 15,00.-

Relativamente alle modalità di pagamento degli stessi, sono state previste novità sulle modalità di pagamento

a. per i neoiscritti 2015 (delibera 118/2014)

b. per tutti gli altri iscritti (delibera 21/2015)

24/2/2015

E' pervenuta dal Comune di Grosseto - Settore Gestione del Territorio, Servizio Edilizia Privata, la determinazione dirigenziale n. 134 del 29/01/2015 inerente: "Lavori realizzati ai sensi dell'art. 136 della L.R.T. 6/2014 "Attività edilizia libera"

A seguito delle novità introdotte con la modifica dell'art. 6 del D.P.R. 380/2001 da parte della L. n. 164/2014 e dell'art. 136 della L.R.T. 65/2014 disciplinanti "Attività edilizia libera" è stata emanata la determinazione dirigenziale n. 134 del 29/1/2015, che ha voluto codificare alcuni passaggi non chiariti dalle normative richiamate.

Scaricabile in allegato

19/2/2015

In allegato si riporta la delibera della Giunta Regionale della Toscana  n. 127 del 06/02/2015 di approvazione dei moduli unici regionali per la presentazione telematica di comunicazione inizio lavori (CIL) e comunicazione inizio lavori asseverata (CILA) per interventi di edilizia libera.

Si invitano gli iscritti a fare attenzione affinché  i
comuni ove operano si siano dotati di detta modulistica, ed eventualmente segnalare le anomalie.

12/2/2015

Vedere la circolare del CNGeGL n. 00001589 del 12 Febbraio 2015, allegata.

9/2/2015

Dal 1.1.2015 il contributo integrativo in fattura per i clienti privati è passato dal 4% al 5%

Tra i provvedimenti indispensabili per rispettare gli obiettivi di sostenibilità a 50 anni imposti dalla legge Fornero n.214/2011, adottati dal Comitato dei Delegati nella seduta del 24.11.2011 ed approvati dai Ministeri vigilanti, è stata inserita la scelta di innalzare l’aliquota del contributo integrativo dal 4% al 5% a far data dal 1.1.2015.

Da tale data sarà quindi necessario per tutti gli incarichi da committenti privati indicare nelle fatture professionali l'aliquota del contributo integrativo al 5%.

Tale aumento non si applica per le prestazioni professionali effettuate alle Pubbliche Amministrazioni (consultare qui l'elenco) per le quali rimane in vigore l’aliquota del 4% . 

Per ulteriori informazioni sulle aliquote dei contributi obbligatori e per visionare l'elenco delle Pubbliche Amministrazioni è possibile consultare la sezione dedicata alla contribuzione.

5/2/2015

La topografia è una materia di primaria importanza per noi geometri e troppo spesso è sottovalutata e poco approfondita da tutti noi che preferiamo dedicarci ad altri ambiti professionali, convinti che della topografia sappiamo già tutto quello che ci è necessario.

Non è così e credo di non sbagliare affermando che la topografia non è studiata abbastanza dalla maggioranza di noi geometri; io stessa, che ho dedicato gran parte della mia professione a fare rilievi sia topografici che catastali, in occasione dell’organizzazione di questo corso ho avuto modo di parlare con due esperti del settore quali il nostro geometra Luciano Piccinelli ed il Prof. Paolo Aminti e ho dovuto constatare che le mie conoscenze in materia erano davvero limitate e soprattutto poco aggiornate.

Quindi io per prima ho voluto questo corso,  convinta che il settore che i geometri devono mettere al primo posto è proprio quello della topografia: è in questo settore che non abbiamo “concorrenti” e nel caso ne avessimo dobbiamo sconfiggerli con le nostre conoscenze aggiornate e con la nostra professionalità (questo vale anche in tutti gli altri settori).

Questo corso vuole approfittare di questo brutto periodo di crisi per farci ritornare a prendere in mano seriamente un argomento che per noi geometri, come già detto, è fondamentale, per apprezzarne gli sviluppi più recenti e per aggiornare le nostre competenze professionali; così facendo ritroveremo forse un po’ di quell’entusiasmo per il lavoro che a causa di tante cose oggi abbiamo un po’ perso.

Il corso è stato previsto con durata di 56 ore perché vuol dare la possibilità ai geometri sotto i 35 anni (in regola con Cassa), di approfittare di un rimborso di € 150,00 da parte della Cassa Geometri.

Il docente, Prof. Aminti, già noto a molti di voi, è di grande livello e fa appassionare alla materia per il suo sapere e anche per suo il modo di esporla sempre volto agli aspetti pratici della professione.  La collaborazione con la Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia (SIFET), della quale il Prof. Aminti fa parte, è una garanzia di serietà della proposta formativa e un motivo di lustro per il nostro Collegio vista l’importanza e la lunga tradizione che questa società ha nel settore del rilevamento metrico.

Testimonial del corso sarà il geom. Adriano Angelini, topografo e consigliere del Collegio di Roma, che ha dedicato tutta la sua vita professionale alla topografia e non sbaglio a dire che è un grande professionista, preparato e umile allo stesso tempo: due qualità preziose per svolgere al meglio la professione e per tenere altra la qualifica del GEOMETRA. 

Convinta di proporre un corso particolarmente interessante e di elevata qualità auspico una risposta adeguata e quindi un buon numero di iscrizioni. 

(Paola Borracelli)

Il corso avrà inizio a febbraio e si concluderà nel mese di maggio, le lezioni sono abbastanza distanziate fra loro proprio per tenere conto delle esigenze lavorative di ognuno e per dare la possibilità di partecipare a più colleghi possibile; il numero minimo per far partire il corso è di 20 geometri e il costo previsto è di € 350,00 complessivi. 

Per chi volesse invece iscriversi a uno (o più) dei moduli (della durata di 8 ore), il costo previsto sarà di € 80.00 cadauno. 

La verifica finale è riservata a chi farà l’intero percorso formativo.

Per quanto riguarda i Crediti Formativi Professionali, saranno riconosciuti 1CFP ad ora  più 4 CFP per la verifica finale, per un totale di 58 CFP.

Come di consueto si può procedere alle iscrizioni online cliccando qui

Per chi volesse invece iscriversi a uno (o più) dei moduli (della durata di 8 ore), il costo previsto sarà di € 80,00 cadauno. In questo caso rivolgersi alla Segreteria per l'iscrizione.

23/1/2015

Standard di qualità

Il processo di qualificazione professionale della categoria dei geometri si concretizza attraverso la specificazione dei requisiti di conoscenza, competenza, capacità ed esperienza delle prestazioni assicurate dai geometri e geometri laureati, in modo da soddisfare le esigenze della committenza pubblica e privata, dell’impresa e del cittadino.

Primo fra le categorie professionali, il Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati ha intrapreso con il progetto “Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei geometri”, un percorso di valorizzazione della categoria in un’ottica di qualificazione dell’attività professionale.

Nell’ambito di una collaborazione avviata nel 2009, CNGeGL e UNI hanno ora concluso l’elaborazione di 48 Specifiche dedicate alle attività professionali più ricorrenti svolte nei settori applicativi afferenti alle seguenti tre macro-aree: – edilizia, urbanistica e ambiente, – estimo e attività peritale, – geomatica e attività catastale.

UNI, quale ente super partes, ha fornito a CNGeGL la propria competenza metodologica in materia di gestione dei processi di definizione dei requisiti di conoscenza ed abilità del professionista, ad integrazione del suo ruolo di auto-regolamentazione trasparente e volontaria delle attività professionali.

Accedi allo standard di qualità

19/1/2015

A questo link sono stati inseriti i documenti lasciati dai relatori del convegno tenutosi il 16 gennaio u.s. presso l'Hotel Granduca.

13/1/2015

In allegato la proroga della Regione Toscana, per il termine di
scadenza del Piano Casa; (articolo 20 L.R.
87_2014).

30/12/2014

Nuove
regole per Pregeo:

L’Agenzia delle Entrate ha emanato in data odierna sia un comunicato stampa sia una circolare esplicativa relativamente
all’imminente entrata a regime obbligatoria della versione 10.6 del software
Pregeo. Vogliamo concludere il 2014 con una newsletter che dia la possibilità a
tutti i colleghi che si occupano di aggiornamento catastale di non essere colti
impreparati con l’avvio delle nuove procedure, confidando nel fatto che il
periodo festivo ci permette di poter approfondire con maggior calma anche
queste importanti novità.

19/12/2014

Il Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati ha sottoscritto con il Consiglio Nazionale del Notariato un protocollo d'intesa per promuovere  la collaborazione tra le rispettive categorie professionali, al fine di rendere - valorizzando le rispettive competenze - gli atti di trasferimento immobiliare in linea con i più elevati standard di sicurezza nell'interesse della collettività. 

In particolare i geometri sono chiamati a redigere una perizia tecnica a supporto dell'attività dei notai ed a garanzia delle parti finalizzata a verificare la conformità catastale allo stato di fatto e la regolarità edilizio-urbanistica degli immobili oggetto di trasferimento.

A tale proposito il Protocollo d'intesa prevede che la redazione di tale perizia avvenga a seguito di incarico da parte del soggetto titolare del diritto reale sull'immobile da trasferire; ciò - tuttavia - non preclude una diversa pattuizione fra i contraenti.

Attesa l'importanza della finalità sopra riportata si raccomanda agli iscritti di redigere la perizia suddetta nel rispetto della Specifica P08 - punto 5.2.3.2. degli standard di qualità approvati dal CNGeGL, integrandola con gli ulteriori elementi specificamente riportati nel Protocollo nonché eventuali ulteriori elementi richiesti dal notaio.

21/11/2014

ESAME DI ABILITAZIONE ALLA LIBERA PROFESSIONE DI GEOMETRA - SESSIONE 2014

Gli esami si sono conclusi sabato 6 dicembre scorso; in allegato si pubblica l'elenco dei candidati che sono risultati idonei al termine di questa sessione d'esame.

19/11/2014

Nuove Norme Tecniche Costruzioni

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici approva le Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni. In attesa di approvazioni di Ministero e Regioni.

(fonte casaeclima.com)

14/11/2014

E’ stata pubblicata sul BURT n. 53 del 12/11/14 la LEGGE
REGIONALE 10 novembre 2014, n. 65: “Norme per il governo del territorio”
cosiddetta “nuova legge 1”.

(Vd. allegato)

7/11/2014

In allegato la disposizione 1046 del 14/10/2014 relativa all'applicazione dell'art. 38 del P.I.P. diffusa dal Comune di Grosseto 

6/11/2014

Le nuove norme Uni TS 11300 parti 1 e 2 sono uscite senza molto preavviso e le poche attività di coordinamento tra CTI e le software house non hanno aiutato a snellire una procedura di calcolo decisamente più complicata, tanto da ridurre drasticamente il numero di software in commercio.

Con la pubblicazione della revisione delle norme Uni TS 11300 parte 1 e 2:2014, avvenuta il 2 ottobre 2014, i software in circolazione si sono trovati nel giro di qualche giorno a dover aggiornare le procedure.  Il colpo è stato accusato dalle software house, tanto che alla data del 30 ottobre solo 8 di esse hanno depositato l'autodichiarazione per il rilascio del certificato di conformità al protocollo del CTI. Ma la presentazione dell'autodichiarazione non significa la disponibilità del software, perché solo il 20 di ottobre la maggior parte di questi 8 software era di fatto in commercio. 

Per i certificatori c'è stato un periodo di adattamento. Si sono trovati nella situazione di dover decidere se certificare a mano, oppure retrodatare il certificato al primo di ottobre nel caso il committente ne avesse avuto una necessità assoluta. Di certo, dal 2 ottobre non possono più utilizzare le vecchie versioni dei software, tanto che persino le Regioni, in tempi e modi differenti, hanno diramato avvisi che richiamavano l'adozione delle nuove norme Uni TS 11300 aggiornate a questa data e molte hanno anche rifiutato i certificati emessi con le vecchie norme. In questa situazione fa eccezione la Lombardia poiché ha adottato una procedura di calcolo autonoma implementata all'interno del software Cened+.  

Si alza l'asticella 

Sono quindi numerose le software house che non hanno ancora fornito l'aggiornamento. Questo significa che i professionisti che adottano tali strumenti dovranno migrare, se vorranno emettere Ape in questo periodo, verso applicativi più aggiornati. E non è detto che il passaggio sia solo temporaneo. I circa 30 software certificati con le norme del 2008, già con l'introduzione della parte 4 sull'utilizzo delle energie rinnovabili si erano già ridotti a 16. Ma non è certo che tutti gli altri otto software che hanno presentato l'autodichiarazione otterrano la certificazione in tempi brevi. Alcune software house avrebbero richiesto di svolgere le procedure di verifica solo in riferimento alle parti 1 e 2, mentre il CTI richiede la conformità a tutte le norme citate nella Legge 90/13. Non si può quindi affermare che la situazione si sia stabilizzata. Nella domanda di protocollo che accompagna le nuove versioni dei software, i produttori si sono preoccupati di specificare che il software determina un indice di prestazione energetica con uno scostamento non superiore del 5% rispetto ai risultati dei casi di studio pubblicati dal CTI per la verifica del calcolo. Quindi, se i casi di studio saranno in qualche modo cambiati, i software dovranno essere modificati, passerà altro tempo. Su questo punto ci sentiamo di rassicurare gli animi dei lettori in merito alle numerose voci diffuse da alcune software house circa una prossima rettifica dei casi di studio. Se si dovesse davvero giungere ad un successivo aggiornamento dei software, potrebbero essere influenzati significativamente solamente gli A.P.E. che attestano un indice di prestazione energetica vicino al salto di classe, meritando conseguentemente una riemissione. 

Verso un periodo di coesistenza

A questo punto si attende un pronunciamento del ministero in merito a una moratoria per i certificati emessi dal 2 ottobre, per evitare potenziali controversie non solo con i committenti, ma anche con i tanti enti pubblici e catasti energetici regionali che non sono stati così celeri ed efficienti nell’informare i certificatori e i progettisti sulle modifiche normative. Anche il CTI si è mosso in tal senso, come appare evidente nella nota che alleghiamo, in cui viene spiegata al pubblico la procedura di validazione dei software commerciali, che questa volta può aver scontentato qualcuno, ma che in futuro, qualora venisse accolta la proposta del CTI di un periodo “transitorio” per ogni aggiornamento delle norme tecniche, dovrebbe svolgersi in modo più sereno.

Anticipiamo in allegato un estratto del comunicato del Comitato Termotecnico Italiano presente informa estesa sul fascicolo in distribuzione in questi giorni di AiCARR journal n.28

PROCEDURA PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITÀ AI SENSI DEL D.LGS. 192/05 E S.M.I. DI SOFTWARE PER IL CALCOLO DELLE PRESTAZIONI ENERGETICHE DEGLI EDIFICI E DEGLI IMPIANTI (vd allegato)

Il Comitato di valutazione del CTI

fonte: casaclima.it

6/11/2014

Professioni Tecniche a confronto con il ministro Orlando: al via quattro tavoli di lavoro

Saranno avviati subito tavoli di lavoro su Testo unico, DPR 169, STP e riorganizzazione degli ordini su base territoriale in seguito all’abolizione delle province. Sulle tariffe dei CTU il ministro ha promesso l’avvio di un confronto.

In occasione di un recente incontro con il ministro della Giustizia Andrea Orlando, i rappresentanti della Rete delle Professioni Tecniche hanno presentato e illustrato un documento con i temi che i professionisti tecnici italiani considerano più urgenti e che dovranno essere oggetto dell’azione del Governo.

Orlando ne ha recepito l’importanza, incentrando interamente il suo intervento sul documento della Rete e annunciando l’immediata apertura di alcuni tavoli di lavoro. 

RIFORMA DELLE PROFESSIONI, NECESSARI ULTERIORI INTERVENTI NORMATIVI. 

“L’incontro – ha affermato Armando Zambrano, Coordinatore della RPT – ci ha offerto l’occasione per ribadire al ministro Orlando che, sebbene la riforma delle professioni regolamentate abbia avuto un approccio a tratti ideologico, noi della Rete abbiamo sempre condiviso gli aspetti principali del disegno riformatore. Persino di quelli che hanno comportato oneri gravosi e aggiuntivi per i professionisti. Noi, insomma, a differenza di altri, non abbiamo eretto barricate”. 

“Al contrario – ha proseguito Zambrano – nel sostenere il processo riformatore, riteniamo che siano necessari ulteriori interventi normativi, sia di ‘contorno’ sia specifici delle singole professioni. Riteniamo che i professionisti debbano adeguare il proprio ordinamento ad una società e una economia aperte, lasciando inalterata la qualità delle loro prestazioni a tutela della sicurezza dei cittadini. Tutela resa oggi difficile dall’attuale quadro normativo, non sempre coerente. A questo proposito, abbiamo illustrato al Ministro Orlando le questioni ancora aperte che meritano un intervento chiaro e urgente”. 

IL NODO DELLE SOCIETÀ TRA PROFESSIONISTI. 

Uno dei temi “caldi” per i professionisti tecnici italiani è quello delle STP (Società tra Professionisti). “Le professioni aderenti alla Rete – ha detto Leopoldo Freyrie, Presidente degli Architetti – sono sempre state convinte sostenitrici delle società tra professionisti. Soprattutto perché rappresentano l’unica opportunità che hanno i giovani di competere con le società di capitali. Ma diverse questioni restano irrisolte, come, ad esempio, quella relativa alle società tra professionisti multidisciplinari. In generale, a oltre un anno dall’entrata in vigore del Dm 34/2013, le disposizioni che regolano la costituzione delle STP appaiono inadeguate. Non a caso ne sono nate poco più di trecento. Serve un intervento che modifichi e integri la loro disciplina. Inoltre, è indispensabile che i soggetti attivi nel mercato e che seguono altre forme societarie siano sottoposti agli stessi adempimenti delle STP. In caso contrario, continuerebbe a restare inceppato il meccanismo di concorrenza”.

COMPENSI DEI PERITI E DEI CONSULENTI TECNICI NOMINATI DAL GIUDICE. 

Una questione che si trascina da tempo è quella relativa al compensi dei periti e dei consulenti tecnici nominati dal giudice. “Prendiamo atto con soddisfazione – ha affermato Maurizio Savoncelli, Presidente dei Geometri – dell’impegno del Ministro Orlando di mettere mano ad un provvedimento atteso da tempo. La legge prevede, infatti, che i compensi dei consulenti tecnici siano aggiornati sulla base dell’aumento del costo della vita. Dal 2002, però, tale adeguamento non è mai stato praticato”. “Gli Uffici del Ministero della Giustizia, cui va il nostro ringraziamento – continua Savoncelli – hanno già fatto un grande lavoro sul testo del provvedimento. A questo punto ci auguriamo che con l’impegno preso dal Ministro Orlando si riesca a chiudere finalmente il percorso avviato”.

ELEZIONI DEI CONSIGLI TERRITORIALI. 

La RTP, poi, ha sottoposto al Ministro Orlando tutta una serie di problematiche inerenti le elezioni dei consigli territoriali, in relazione alle disposizioni del Dpr n.169 dell’8 luglio 2005. “Abbiamo illustrato al Ministro alcune evidenti criticità – ha spiegato Giampiero Giovanetti, Presidente dei Periti industriali – Ad esempio, attualmente la normativa prevede un termine minimo per indire le elezioni ma non un termine massimo: ciò dà adito a contestazioni, ricorsi e iniziative giudiziarie. Sarebbe opportuno, quindi, prevedere anche un termine massimo. Inoltre, a differenza di quanto accade ora, riteniamo che in occasione delle elezioni, se alla prima votazione non è stato raggiunto il quorum, le schede votate debbano concorrere ai fini del calcolo del quorum della successiva votazione. Poi c’è la questione relativa alla trasmissione della scheda elettorale che deve avvenire via fax: chiediamo che si possa utilizzare la casella di posta certificata. Altro intervento necessario è la riduzione del numero dei componenti dei consigli territoriali, decisamente ridondante. Infine, allo scopo di rendere più coerente il quadro complessivo, abbiamo chiesto al Ministro di estendere l’applicazione del Dpr 169/2005 a quelle professioni (Geometri, Periti agrari e Periti industriali) che pur aderendo alla nostra Rete devono rispondere ad un decreto legislativo che risale al ‘44”.

ASSICURAZIONE PROFESSIONALE OBBLIGATORIA. 

Tra i temi più sentiti dai professionisti tecnici italiani c’è senza dubbio quello relativo all’assicurazione professionale obbligatoria. “Tale obbligo – ha precisato Andrea Sisti, Presidente degli Agronomi – è stato introdotto in un contesto normativo lacunoso che ha reso l’adempimento assai problematico. Tanto per cominciare, all’obbligo per il professionista di stipulare un’assicurazione non corrisponde un obbligo analogo da parte delle compagnie assicurative. Queste, se lo ritengono poco conveniente, possono rifiutarsi di farlo. L’esperienza concreta, poi, ha fatto emergere tutta una serie di problematiche relative alla validità della garanzia e alle cause tipiche di esclusione. In questo senso, la Rete ritiene sia necessario intervenire sulla norma perché preveda un regolamento di attuazione in cui siano chiaramente determinate le caratteristiche della polizza e le modalità di adempimento. Chiediamo, ad esempio, che siano possibili forme collettive di polizza che consentirebbero di proteggere meglio il singolo professionista”.

TESTO UNICO DEGLI ORDINAMENTI PROFESSIONALI. 

Molto atteso, poi, dai professionisti tecnici è il Testo unico degli ordinamenti professionali. “In larga parte le professioni dell’area tecnica – ha affermato Gian Vito Graziano, Presidente dei Geologi – hanno ordinamenti che risalgono agli anni ’20 e ’30. Ciò rende molto complicata, considerando le norme abrogate, la composizione del quadro normativo. Per questo riteniamo che sia improcrastinabile l’emanazione del Testo unico”.

L'IMPATTO SULLE ISTITUZIONI ORDINISTICHE DELL'ABOLIZIONE DELLE PROVINCE. 

Un intervento del Governo che ha un impatto sull’organizzazione dei professionisti è l’abolizione delle province. “Questa iniziativa governativa – ha detto Lorenzo Benanti, Presidente dei Periti agrari – comporta la necessità di definire ex-novo l’ambito territoriale ottimale per le istituzioni ordinistiche. A questo proposito è necessario definire criteri specifici che tengano conto del bacino degli iscritti, dei costi economici di gestione, dei collegamenti con gli organi di giustizia. Su questo la Rete chiede al più presto un provvedimento da parte del Governo”.

STANDARD PRESTAZIONALI. 

Sulla questione degli standard professionali è intervenuto Armando Zingales, Presidente dei Chimici. “L’obbligo per il professionista di pattuire il compenso col cliente al momento dell’incarico, previa presentazione di un preventivo, riduce l’asimmetria informativa tra professionista e committente. Tale asimmetria sarebbe ulteriormente ridotta se il cliente potesse conoscere il processo standard che caratterizza la prestazione. A questo proposito, la Rete chiede un intervento che armonizzi la disciplina e affidi agli Ordini il compito di definire i suddetti standard”.

CODICI DEONTOLOGICI. 

Il documento illustrato al Ministro Orlando, infine, affronta anche la questione dei codici deontologici. “I Consigli nazionali – ha spiegato Carla Brienza, Presidente dei Tecnologi alimentari - hanno provveduto alla revisione e all’aggiornamento dei codici deontologici delle rispettive professioni. Tuttavia, non tutti gli ordinamenti affidano ai Consigli nazionali la potestà esclusiva e vincolante in materia di revisione e aggiornamento, lasciando agli Ordini e Collegi territoriali un’autonomia di recepimento che rischia di creare disomogeneità nell’applicazione e nella definizione della norma deontologica. La Rete, dunque, chiede un intervento normativo che attribuisca formalmente ai Consigli nazionali degli Ordini e Collegi professionali la potestà esclusiva sul tema, con efficacia vincolante nei confronti degli Ordini e Collegi territoriali”.

PIENA DISPONIBILITÀ DEL GUARDASIGILLI: SUBITO TAVOLI DI LAVORO SU TESTO UNICO, DPR 169, STP E LA RIORGANIZZAZIONE DEGLI ORDINI SU BASE TERRITORIALE IN SEGUITO ALL’ABOLIZIONE DELLE PROVINCE. 

“Le numerose proposte avanzate – ha dichiarato Armando Zambrano al termine dei lavori – dimostrano come la Rete sia intenzionata ad avviare col Governo un confronto costruttivo sui temi che riguardano il mondo delle professioni. Devo dire che, a questo proposito, il Ministro Orlando ci ha offerto la piena disponibilità. Saranno avviati immediatamente ben quattro tavoli di lavoro su Testo unico, Dpr 169, STP e la riorganizzazione degli ordini su base territoriale in seguito all’abolizione delle province. Inoltre, sulle tariffe degli CTU il Ministro ha promesso l’avvio di un confronto”.

“Esprimiamo soddisfazione per l’incontro e siamo certi – ha concluso Zambrano – che questo confronto permanente ci consentirà di analizzare con attenzione tutte le problematiche e trovare le soluzioni più opportune”.

All’incontro con il Ministro Orlando, in rappresentanza della Rete delle Professioni Tecniche erano presenti i presidenti di tutti gli Ordini aderenti: Armando Zambrano (Coordinatore della RPT e Presidente degli Ingegneri), Leopoldo Freyrie (Presidente degli Architetti), Armando Zingales (Presidente dei Chimici), Andrea Sisti (Presidente degli Agronomi e Forestali), Gian Vito Graziano (Presidente dei Geologi), Maurizio Savoncelli (Presidente dei Geometri), Lorenzo Benanti (Presidente dei Periti Agrari), Giampiero Giovanetti (Presidente dei Periti industriali) e Carla Brienza (Presidente dei Tecnologi alimentari).

Fonte: casaeclima.com

17/10/2014

Si comunica che sulla Gazzetta Ufficiale n. 222 del 24 settembre 2014 è stato pubblicato il decreto del Ministero della Giustizia n. 140 del 13 agosto 2014, recante "Determinazione dei criteri e delle modalità per la formazione degli amministratori di condominio nonché dei corsi di formazione per gli amministratori condominiali".

In allegato sia il Regolamento che la circolare esplicativa del CNGeGL,

13/10/2014

Con la pubblicazione delle nuove normative tecniche UNI TS 11300 – parte 1 e 2, avvenuta in data 2 ottobre 2014, da più parti ci si sta ponendo il quesito se sia lecito continuare ad utilizzare il software DOCET, predisposto da ENEA e ITC-CNR, per redigere gli attestati di prestazione energetica (per un’analisi dettagliata della norma UNI TS 11300-1 leggi l’articolo dell’ing. Giorgio Pansa del Politecnico di Milano).

Premesso che sarebbe stato il caso che sin da subito gli Enti preposti si fossero espressi in materia, ovvero ENEA, CNR e soprattutto il Ministero dello Sviluppo Economico, una indicazione è arrivata con qualche giorno di ritardo (solo l’8 ottobre) sul sito ufficiale del Docet:

“In seguito all’entrata in vigore della normativa UNI TS 11300-1 e UNI TS 11300-2 del 2 ottobre 2014, relativamente al software DOCET, siamo in attesa di comunicazioni ufficiali dal Ministero dello Sviluppo Economico. Ciò premesso si consiglia di non redigere APE con il software DOCET. Aggiornamenti saranno comunicati attraverso il sito www.docet.itc.cnr.it”.

Ma anche alcune regioni sono state attente alla questione e in modo più tempestivo.

Scrive la Regione Emilia Romagna che “a partire dal 2 ottobre 2014, i soli strumenti applicativi di calcolo utilizzabili per la determinazione della prestazione energetica degli edifici ai fini del rilascio del relativo attestato sono quelli conformi alle norme UNI/TS 11300-1:2014; UNI TS 11300-2:2014; UNI TS 11300-3:2010; UNI  TS 11300-4:2012 e alla Raccomandazione R14:2013. (…) Ne consegue che anche il metodo di calcolo DOCET potrà essere utilizzato (con i limiti previsti) solo se viene garantita la sua conformità alle norme Uni ts 11300-1:2014; UNI TS 11300-2:2014; UNI TS 11300-3:2010; Uni ts 11300-4:2012 e alla Raccomandazione R14:2013“.

Analogamente la Regione Piemonte annuncia: “Si segnala che in data 2 ottobre 2014 sono state pubblicate le revisioni delle norme tecniche 11300 parte 1 e parte 2. A partire da tale data, la determinazione della prestazione energetica deve essere effettuate avvalendosi esclusivamente a tali norme il cui utilizzo è obbligatoriamente previsto dall’art.11 del dlgs 192/2005 come emendato dalla legge 90/2013.”

Ed infine anche la Regione Campania pubblica un annuncio simile.

A questo punto, in via del tutto cautelativa, è assolutamente indicato sospendere la redazione degli APE con il DOCET e aspettare l’aggiornamento richiesto o una espressione positiva in merito al suo utilizzo da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

(fonte ediltecnico.it)

10/10/2014

Con il D.L. 31 Maggio 2014, n.83, continua il tentativo di semplificazione del procedimento di rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche.

In allegato l'articolo sull'argomento a firma di Claudio Belcari, pubblicato sulla rivista di Maggioli Editore "L'Ufficio tecnico" di luglio/agosto 2014.

29/9/2014

In data 26 settembre u.s. sono state inviate alla Regione Toscana le Osservazioni al PIT; allegato il documento.

Tale lavoro è frutto quasi interamente del consigliere Luca Fè, che con pazienza e competenza ha studiato per tutti noi il documento, e di questo lo ringraziamo sentitamente; hanno contribuito a tale elaborato anche le osservazioni pervenute dai tecnici di Monte Argentario e dal geom. Moreno Benocci. 

29/9/2014

Si pubblica la guida dell'Agenzia delle Entrate, aggiornata a settembre 2014, dal titolo:

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI 

16/9/2014

Nei primi mesi del 2014 ci sono state importanti migliorie della convenzione CNG con la compagnia Marsh, per l’assicurazione di RESPONSABILITA’ CIVILE PROFESSIONALE.

Ecco le due principali novità:

• Premio annuo di € 199 per nuova tariffa per fatturati fino a € 25.000 con massimale € 250.000

• Validità temporale della garanzia con retroattività ILLIMITATA per tutti

Per avere maggiori informazioni è possibile contattare Marco Oliveri, Client Executive Affinity; Mobile: 3409558726, e-mail marco.oliveri@marsh.com

In allegato le informative con tariffe e riferimenti per contatto.

28/7/2014
23/6/2014

I professionisti che dal 30 giugno 2014 non si doteranno del Pos non saranno soggetti a sanzioni. 

Lo ha affermato Enrico Zanetti, sottosegretario di Stato all’Economia e alle finanze, rispondendo all’interrogazione dell’on Pd Marco Causi.

(Fonte: Edilportale

12/6/2014

Il 1 giugno 2014 è entrato in vigore il D.L. 31 maggio 2014, n. 83, recante "Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo".

Il comma 1, lettera b), dell'articolo 12 (Misure urgenti per la semplificazione in materia di beni culturali e paesaggistici) prevede la soppressione del primo e secondo periodo del 9° comma dell'articolo 146 del Codice Urbani) ovvero i 45 giorni concessi alla Soprintendenza ed i successivi 15 previsti per la conferenza di servizi) e l'inserimento di quanto segue:

"Decorsi inutilmente sessanta giorni dalla ricezione degli atti da parte del soprintendente senza che questi abbia reso il prescritto parere, l'amministrazione competente provvede comunque sulla domanda di autorizzazione.".

Inoltre lo stesso decreto ha anche stabilito che il termine di validità dell'autorizzazione paesaggistica inizia a decorrere dalla data in cui acquista efficacia il titolo abilitativo edilizio.

In ultimo, altra interessante novità è che entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del DL, saranno dettate disposizioni modificative e integrative al regolamento di cui all'articolo 146, comma 9, quarto periodo, del "Codice", al fine di ampliare e precisare le ipotesi di interventi di lieve entità, nonché allo scopo di operare ulteriori semplificazioni procedimentali.

9/6/2014

In relazione al secondo Convegno Nazionale GEO-C.A.M. si allegano i documenti relativi allo stesso, che si terrà a Roma i giorni 10 e 11 luglio prossimi.

Per questo evento è stata predisposta la trasmissione in streaming presso le sedi distaccate GEO-C.A.M. (questo Collegio). 

Pertanto invitiamo coloro che sono interessati a seguire il Convegno via streaming a comunicare tempestivamente il loro interesse, preiscrivendosi on line, ed in presenza di un congruo numero di interessati provvederemo a comunicare loro la sede di svolgimento, essendo la sala del Collegio occupata per la data del 10 luglio.  

6/6/2014
7/5/2014

"Disposizioni sul frazionamento di edifici a destinazione industriale e artigianale. Modifiche alla legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1. (Norme per il governo del territorio)" 

26/3/2014

PER LA CORRENTE SESSIONE 2014 E' SCADUTO IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE

Pubblicata il 25 Marzo 2014 l'ordinanza della sessione 2014 degli Esami di abilitazione alla professione di geometra per l'anno 2014. La presentazione delle domande entro 30 giorni dalla pubblicazione (24 Aprile 2014) o per raccomandata AR o direttamente in segreteria.

In allegato il facsimile della domanda, l'elenco degli allegati da produrre, il facsimile del curriculum oltre all'atto integrativo per coloro che al momento della domanda non hanno ancora completato il periodo di tirocinio previsto.

5/3/2014

Convegno IL TERRITORIO DELLE IDEE

Il contributo delle professioni tecniche alla discussione sulla riforma della legge toscana per il governo del territorio.

Firenze - Venerdì 7 marzo 2014 - Allegato il programma. 

Si è svolto a Firenze, venerdì 7 marzo scorso, un convegno organizzato dalla Rete delle Professioni Tecniche della Toscana per dare un contributo alla Regione Toscana sulla riforma della Legge Regionale per il Governo del Territorio. Per la prima volta nella storia si sono uniti per un obiettivo comune gli Ordini degli Ingegneri, degli Architetti, dei Dottori Agronomi, i Collegi dei Geometri, dei Periti Agrari e dei Periti Industriali ed insieme hanno prodotto un documento unitario con alcune riflessioni e suggerimenti per migliorare la Legge che sostituirà la Legge 1. 

Il convegno ha avuto una grossa risonanza ed erano presenti, oltre alle varie espressioni politiche del Consiglio Regionale, sia di maggioranza che di minoranza, i funzionari redattori della proposta di Legge, il Presidente della VI Commissione Venturi e l’assessore all’urbanistica della Regione Anna Marson, che a differenza di altre volte si è trattenuta al Convegno per l’intera giornata.

Sicuramente la Rete delle Professioni Tecniche ha colto un gran risultato visto l'eco ed il generale cambio di atteggiamento della politica nei nostri confronti e della p.d.l. 282; il Presidente Rossi ha chiesto un incontro personale per capire in prima persona quali sono le criticità messe in evidenza e per la prima volta siamo stati ufficialmente invitati a partecipare alla consultazione della VI Commissione (Ambiente e Territorio) prevista per giovedì 13 marzo.

 I referenti della Commissione Urbanistica dei vari Ordini e Collegi hanno fatto un grande lavoro e stanno ora preparando tutta una documentazione più chiara e semplice possibile da portare alla consultazione.

Molti di voi avranno seguito l’evento via streaming, pertanto ci è sembrato opportuno farvi prendere visione del documento e chiedere ad ognuno di voi che ha qualcosa da aggiungere o da modificare di farcelo presente.

Il nostro Collegio ha partecipato ai lavori della Rete delle Professioni Tecniche solamente nelle ultime settimane nominando il consigliere Luca Fè quale rappresentante di Grosseto in questa Commissione ritenendola di grande importanza per dar voce alle professioni tecniche negli ambiti della politica che spesso non si ricordano di noi; è dovere di tutti parlare una
lingua comprensibile per farsi ascoltare e cosa essenziale per far questo è l’unione: un “esercito” di oltre 40.000 persone può rappresentare qualcosa di molto importante: intanto iniziamo e poi valutiamo.

Certi di aver iniziato una cosa importante, vi alleghiamo il documento presentato il 7 marzo e comunichiamo che alcuni rappresentanti della Rete delle Professioni Tecniche sono stati invitati a partecipare all’incontro promosso dai Consiglieri di minoranza di Forza Italia per il giorno 17 marzo alle ore 16,30 all’Hotel Airone di Grosseto che ha come titolo: “Il governo del territorio tra burocrazia e politica. Idee per la riforma della L.R.Toscana 1/2005: incontro dibattito sulla proposta di legge 282 della Giunta Regionale”.

11/11/2013

Si pubblica l'elenco dei candidati abilitati nella sessione 2013

5/11/2013

Nei giorni 29, 30 e 31 ottobre 2013 si sono tenute le votazioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo per il periodo 2013/2017. Il 4 novembre si è svolto il ballottaggio.

Nell'apposita sezione dedicata alle elezioni sono disponibili tutti i risultati.

Il nuovo Consiglio eletto si riunirà il giorno 16 novembre alle ore 10.00 per l’assegnazione delle cariche.

23/9/2013

Il Comitato Regionale Toscano ci ha trasmesso le allegate informative fiscali redatte dal
Rag. Consonni.

5/7/2013

Il "Decreto del Fare", DL 21 giugno 2013, n 69, tra le altre, ha apportato modifiche anche al Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (Testo Unico per la Sicurezza).

Si riporta in allegato la tavola sinottica delle modifiche apportate (fonte Biblus-net).

5/7/2013

Recentemente sono state introdotto le disposizioni di cui al decreto legge 4 giugno 2013, n. 63 in materia di attestazione della prestazione energetica degli edifici.

Inoltre la G.U. n. 149 del 27 giugno 2013 riporta la pubblicazione dei due regolamenti sull'esercizio, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici (DPR 16 aprile 2013, n. 74) e sui requisiti dei certificatori energetici degli edifici (DPR 16 aprile 2013, n. 75) che entreranno in vigore il 12 luglio 2013. 

Di seguito si riportano alcuni documenti che cercano di essere chiarificatori delle novità introdotte: oltre alle disposizioni normative, la circolare del ministero. Comunque per quanto riguarda la situazione in Toscana,  rimane invariata in quanto sono fatte salve le leggi regionali fino a quando non ci
saranno i decreti attuativi.

Allegata anche l' informativa fiscale del Comitato Regionale Toscano Geometri che questo mese riguarda, in tema, le detrazioni IRPEF del 55% e del 65%

Cliccando qui invece si trova: la tabella "I requisiti e le procedure per diventare certificatore energetico degli edifici (ai sensi del Dpr 75/2013)"

28/6/2013

La comunicazione 23646 del 12/6/13 (integrata dalla 24565 del 19/6/13), tratta della "Estensione delle procedure relative alla prima iscrizione degli immobili al catasto edilizio urbano ed indicazioni sulle modalità di aggiornamento relative alle intestazioni catastali presenti nelle dichiarazioni di nuova costruzione e nelle domande di volture.

Tali comunicazioni ci sono state inviate con nota 2071 del 19 giugno 2013, dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Provinciale di Grosseto - Territorio.

Inoltre, successivamente, l'Agenzia delle Entrate con la comunicazione n.24747 del 20/6/2013 ha reso operative le nuove funzionalità connesse alla gestione del ravvedimento operoso nell'ambito della procedura di invio telematico delle dichiarazioni DOCFA, a partire dal 2 luglio 2013. Tali funzionalità consentono di superare i problemi procedurali relativi alla "data di fine lavori". 

Si riportano i documenti citati.

17/6/2013

L'Istituto Tecnico "A.Manetti" di Grosseto insieme al nostro Collegio hanno aderito al progetto nazionale "I futuri geometri progettano l'accessibilità" organizzato dalla FIABA (Fondo Italiano per l'Abbattimento delle Barriere Architettoniche) unitamente al MIUR e al Consiglio Nazionale Geometri con l'obbiettivo di sensibilizzare i progettisti del domani  all'eliminazione delle barriere architettoniche. Il lavoro è stato eseguito dalla classe 4° insieme al Prof. Gianfrancesco Santagati e ai geometri Paolo Vagaggini, Franco Capecchi e Luca Viti e ha visto lo studio della via Dei Barberi; sono stati formati tre gruppi, ognuno dei quali seguito da un geometra. Ogni gruppo ha preso in esame una parte della Via De Barberi e ha proceduto nel rilievo e nella  restituzione grafica e dopo aver studiato la normativa di riferimento e avuto lezioni da docenti diversamente abili hanno proceduto al progetto affinchè detta via  risultasse accessibile e percorribile con facilità da tutti. Il progetto, comprensivo di tutti gli elaborati grafici e descrittivi, ha ottenuto il premio da FIABA durante una giornata organizzata   la Biblioteca del Senato a Roma alla presenza delle massime autorità il 5 giugno scorso.

Il 6 giugno il progetto è stato regalato al Comune di Grosseto durante una conferenza stampa organizzata nella Sala Consiliare alla presenza del Sindaco Emilio Bonifazi, dell'Assessore e del Dirigente dei Lavori Pubblici Monaci e Vecchieschi, del Presidente di Fiaba Giuseppe Trieste, dei dirigenti scolastici e del Collegio e dell'intera classe IV Bsp. 

Video della premiazione

Sito FIABA

21/5/2013

A seguito del seminario svoltosi in data 17 maggio 2013 sugli aspetti operativi degli aggiornamenti del Catasto Fabbricati con la procedura DOCFA si pubblica la documentazione dell'intervento del dirigente dell'Agenzia del Territorio di Grosseto, ing. Umberto Ruggieri, e le "LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEI TIPI D'AGGIORNAMENTO CON IL PACCHETTO APPLICATIVO DOCFA" redatte dall'Agenzia del Territorio - Direzione Regionale della Toscana in collaborazione con i geometri delle Province Toscane.

Grosseto, maggio 2013

14/5/2013

La CIPAG, offre la possibilità ai suoi iscritti di visualizzare l'Estratto Conto Integrato (ECI), che consente la consultazione, mediante un unico documento,  delle informazioni contributive riguardanti l'intera storia previdenziale di ciascuno.

La CIPAG ha infatti collaborato con tutti gli Enti previdenziali alla costituzione dell'anagrafe generale delle posizioni assicurative degli iscritti alle forme di previdenza obbligatoria che dà al cittadino la possibilità di verificare la propria posizione contributiva complessiva, anche in caso di iscrizione a più Enti gestori di previdenza obbligatoria.

L'iscritto CIPAG può accedere all'ECI direttamente dall'area riservata del sito CIPAG utilizzando le credenziali già in proprio possesso per accedere agli altri servizi online.

Questo servizio offre agli iscritti CIPAG un ulteriore strumento per gestire facilmente ed in modo trasparente la propria posizione ed il proprio futuro previdenziale.

10/5/2013

La guida tratta i temi connessi ai disagi causati dagli scarichi di apparecchi di combustione delle caldaie a gas con potenza termina inferiore a 34,7 kW (caldaiette per abitazioni), e dagli scarichi delle esalazioni provenienti da cucine ed insediamenti produttivi, ristoranti, pizzerie, rosticcerie, grandi comunità. 

Inoltra la guida affronta anche gli aspetti sanitari derivanti dall'intossicazione da monossido di carbonio provocato dai fumi di combustione, che ogni anno causano nel nostro paese molti incidenti domestici, alcuni con conseguenze gravissime.

19/4/2013

Questo Collegio ha organizzato un corso per la gestione del progetto in funzione della qualità. 

Autore e docente del corso il Geom. Eliano Biagioni.

Per maggiori informazioni scaricare l'allegato. 

Il Corso si svolgerà in tre pomeriggi di quattro ore ciascuno, ed è previsto il test finale;

CFP=6+4;

Costo di partecipazione € 100.00. 

Gli interessati a partecipare a questo corso possono procedere alla preadesione, senza effettuare il versamento della quota prevista che verrà richiesto al momento dell'iscrizione definitiva, una volta definito il calendario.

Per effettuare la preadesione cliccare il seguente link: Iscriviti al corso

22/3/2013

Si riporta la circolare di cui al titolo

22/3/2013

Si riporta in allegato la circolare del CNGeGL n. 2813 del 15/03/2013 di pari oggetto, modalità FAD.

21/3/2013

Lo scorso lunedì 11 marzo 2013 si è tenuto, presso la sala conferenze di questo Collegio, il previsto incontro "Geometri a Casa" con due illustri esponenti di Cassa Geometri: il Dott. Roberto Luciani, funzionario del SED (servizio elaborazione dati) ed il Geom. Rolando Alberti, Consigliere di Amministrazione.

L'incontro, nato per illustrare il Fondo Pensione "Futura" - fondo pensione complementare per gli iscritti a Cassa Geometri, ha visto purtroppo la partecipazione di pochi iscritti, mentre è stato anche una interessante illustrazione di tutti i servizi che Cassa Geometri rende agli iscritti, compreso tra gli altri il social "Abitanti on Line", Confidi Professionisti, PEC e Firma Digitale o Geometri CARD. 

Si riportano in allegato le slide illustrate nel corso dell'incontro.

18/3/2013

In riferimento ai Consigli di Disciplina Territoriali, previsti dall'art. 8 - comma 3 - del DPR 7 Agosto 2012, n. 137, si pubblica in calce alla presente il Regolamento emanato dal Consiglio Nazionale Geometri e Gometri Laureati, la circolare 27 che il Collegio di Grosseto ha inviato a tutti gli iscritti in data 15 marzo 2013, ed i facsimile della proposta di candidatura e del curriculum.

13/3/2013

Con Ordinanza Ministeriale n. 1171 del 5 Marzo 2013 (Gazzetta Ufficiale 4^ Serie Speciale Concorsi ed Esami n. 20 del 12 Marzo 2013) è stata indetta la Sessione d'esame per il corrente anno. 

Le domande di ammissione, redatte secondo l'ordinanza di cui si allega facsimile, dovranno pervenire alla segreteria di questo Collegio entro e non oltre il giorno 11 Aprile 2013, consegnate a mano o spedite per raccomandata AR o PEC.

Si riporta copia dell'ordinanza, facsimile della domanda e degli allegati.

8/3/2013

Si riporta in allegato la circolare di cui al titolo con all'oggetto:

"Corsi base di specializzazione in prevenzione incendi e corsi e seminari di aggiornamento in materia di prevenzione incendi in attuazione degli articoli 4 e 7 del DM 5 Agosto 2011 - Ampliamento numero partecipanti - Circolare prot. n. 7213 del 25/05/2012."

6/3/2013

Prosegue la formazione di cultura informatica organizzata da questo Collegio, con la collaborazione del Dott. Valerio Noti che già ha proposto negli anni scorsi corsi apprezzati dai colleghi (vedere curriculum allegato). Quest'anno viene proposto l'approfondimento del software Microsoft Access, per la gestione delle informazioni, banche dati, etc.

Questo corso risulta composto da 4 lezioni di quattro ore ciascuna, per un totale di 16 ore, e prevede l'accredito di CFP 8+4 (con test finale). Il costo di partecipazione previsto è di 120.00 ad iscritto.

Per provvedere a ricalendarizzare questo corso è necessario che gli interessati preaderiscano (senza effettuare il versamento previsto) registrandosi al seguente link: Iscriviti al corso

19/2/2013

Questo Collegio propone agli iscritti un corso di formazione sull'Acustica, comprendendo all'interno dello stesso sia temi di acustica ambientale (Legge Quadro 447/95, relativi decreti attuativi e succ.) che di acustica architettonica (D.P.C.M. 5/12/97 in merito ai "Requisiti acustici passivi degli edifici") oltre a cenni circa la valutazione dell'esposizione al rumore nei cantieri (D.Lgs 81/08 e D.Lgs 106/09 in materia di tutela della saluto e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il corso comprende 4 lezioni da 4 ore ciascuna secondo il seguente calendario e prevede il test di valutazione finale

CFP= 8+4

Docente del corso sarà  il Dott. Luca Alfinito, Fisico Specialista, Ingegnere ambientale junior - Tecnico competente in Acustica (di cui meglio specificato nel curriculum allegato).

Questo corso verrà calendarizzato non appena sarà raggiunto il numero minimo di iscrizioni, pertanto gli interessati possono preiscriversi senza effettuare il previsto versamento del costo di partecipazione di € 150.00 al seguente link: iscriviti al corso

Si allega il programma nel dettaglio, ed il CV del docente.

15/2/2013

Il Comitato Regionale Toscano ci trasmette l'informativa fiscale redatta dal Rag. Consonni sull'argomento in oggetto che riportiamo in allegato.

1/2/2013

E' pervenuta dall'Agenzia delle Entrate - Ufficio provinciale del Territorio di Grosseto, la nota 261 del 21 gennaio 2013 con all'oggetto: 

Classificazione e declassificazione di strade vicinali - indicazioni operative in merito ai connessi adempimenti catastali"

che si allega in calce. 

1/2/2013

E'   pervenuta  da parte della Direzione Generale Diritto di cittadinanza e coesione sociale - Settore Prevenzione, Igiene e Sicurezza sui luoghi di lavoro della Regione Toscana  a questo Collegio, la nota agli Ordini e Collegi Professionali: Adozione DGRT n. 1022 del 26/11/2012 invio delle notifiche preliminari per i cantieri Edili, ai sensi art. 99 D.Lgs 81/08 e smi, esclusivamente tramite il Sistema informativo della Prevenzione Collettiva. che riportiamo allegata.

24/1/2013

Il Collegio anche quest'anno propone il corso base per Coordinatore alla Sicurezza nei cantieri temporanei e mobili, ai sensi del D.Lgs 81/08, rivolto sia agli iscritti che ai tirocinanti.

Al raggiungimento di venti preadesioni (numero minimo per attivare il corso) verrà determinato il calendario delle lezioni, che comunque saranno tenute in 30 sessioni da 4 ore ciascuna, due volte la settimana, nel pomeriggio con orario dalle 14.30 alle 18.30, e richiesto il pagamento pari a 600.00 euro (si ricorda che per gli iscritti Cassa con età inferiore a 35 anni potrà essere richiesto il contributo previsto dalla Cassa Geometri).

CFP = 60+4

Per comunicare la propria adesione (in attesa del calendario e senza versamento) cliccare qui

4/1/2013

Il corso di cui al titolo è stato organizzato dal Comitato Regionale Toscano Geometri.

Avrà inizio il prossimo 28 febbraio 2013, e si terrà a Livorno iene proposto agli  si terrà Il costo si aggirerà intorno a 400,00 euro (di cui la metà potrà essere rimborsata dalla Cassa Geometri per tutti i geometri iscritti Cassa in regola con i pagamenti alla stessa.
Le date non sono state ancora fissate, e indicativamente si terrà nel 2013.

Al fine di poterlo organizzare si chiede agli iscritti di rimandare a questa segreteria l'allegata scheda (senza il previsto versamento) per valutare l'interesse a svolgerlo nella nostra provincia, o eventualmente in provincie limitrofe, ovvero di iscriversi da qui.

4/1/2013

Questo Collegio aveva già calendarizzato il corso base per Mediatori che propone l'Associazione Nazionale Geometri Consulenti Tecnici, Arbitri e mediatori "GEO-C.A.M."  per una durata di 54 ore complessive (27+4 CFP)  ma non avendo raggiunto il numero minimo di adesioni, il corso è stato sospeso fin quando sarà raggiunto il numero previsto.

Pertanto gli interessati a partecipare (il corso è descritto nell'allegata presentazione) possono intanto prenotare la partecipazione registrandosi a questa pagina, senza effettuare il pagamento, sapendo che verranno contatti in seguito per conoscere le date di svolgimento.

Si ricorda ha il corso ha il costo di € 540.00 e si fa presente che è previsto un contributo da parte della Cassa Geometri verso gli iscritti in regola con i versamenti, che verrà erogato al termine del corso.

20/12/2012

E' pervenuta da parte della Direzione Generale delle Politiche Territoriali e Ambientali, Ufficio Tecnico del Genio Civile di Grosseto-Siena, Sede di Grosseto, d parte dell'Ing. Domenico Labanca, la nota informativa relativa alla nuova classificazione sismica del territorio regionale con allegati gli atti normativi e la nuova modulistca da utilizzare per il deposito dei progetti presso l'ufficio del genio civile a partire dal 22 dicembre p.v.

Si riporta la nota con i relativi allegati.

7/12/2012

Si riportano le comunicazioni sull'argomento pervenute dall'Agenzia delle Entrate - Ufficio del Territorio di Grosseto e dal Consiglio Nazionale Geometri; oltre ad uno specchietto riepilogativo delle sanzioni. 

5/12/2012

Il Delegato Cassa Eugenio Corridori, che ha partecipato al Comitato Delegati svoltosi a Roma, presso la Cassa Geometri nei giorni 29 e 30 novembre scorso, rende noti i documenti diffusi in tale occasione.In particolare:- la relazione del comitato delegati;- il comunicato stampa;- le variazioni al bilancio di previsione 2012;- il bilancio di previsione 2013;- le modifiche regolamentari approvate;- lo studio "Dalla privatizzazione ad oggi" con i grafici della Sostenibilità attuariale; e altra documentazione 

15/11/2012

Si sono conclusi gli esami di abilitazione alla libera professione - sessione 2012.

Si pubblica l'elenco dei candidati abilitati.

15/11/2012

Si allegano i comunicati sia della Banca di Credito Cooperativo di Saturnia che del Comune di Orbetello circa l'emergenza alluvione.

Si comunica inoltre a tutti gli iscritti che il Presidente ha dato la disponibilità della nostra categoria ai Sindaci dei Comuni colpiti ed al Prefetto di Grosseto per fornire supporto tecnico/operativo in ordine a valutazione danni, schedatura immobili, e quant'altro relativamente all'emergenza causata dagli eventi calamitosi degli ultimi giorni.

In attesa di ricevere comunicazioni dai coordinatori degli interventi, si chiede preventivamente agli iscritti di comunicare la propria eventuale disponibilità alla segreteria del collegio, in modo da predisporre e comunicare, qualora ce lo chiedessero, liste di nominativi di coloro che andranno a prestare la loro opera.

Alcuni colleghi della zona interessata comunicano di aver avuto acqua e fango nello studio e di aver perduto strumentazioni e computer e hanno necessità degli strumenti indispensabili per riprendere l'attività, a partire da tavolo, sedia, computer...

Grazie per qualunque tipo di risposta

31/10/2012

SI AVVERTE CHE LA SEGRETERIA DEL COLLEGIO SARA' CHIUSA IL GIORNO VENERDI' 2 NOVEMBRE 2012

23/10/2012

Si allega la circolare della Regione Toscana di cui al titolo

5/10/2012

Il Comune di Grosseto - Direzione Gestione del Territorio, Servizio Edilizia Privata - Ufficio Vincolo Idrogeologico, a seguito della  Determinazione Dirigenziale n. 988 del 26/7/2012 avente per oggetto l'approvazione dello schema di convenzione fra Comune di Grosseto ed il Consorzio Bonifica Grossetana per la valutazione di "progetti di messa in sicurezza idrulica" ha prodotto una nota dal titolo "CONTENUTI MINIMI DELLA PRATICA NECESSARI PER LA VALUTAZIONE IDRAULICA", che si riporta in allegato, che indica la documentazione necessaria da produrre a corredo nella "Relazione Idrologico-Idraulica".  

4/10/2012

Durante il Seminario "AGRITURISMO e attività correlate - Aspetti normativi e igienico sanitari", che si è tenuto presso la Fattoria la Parrina lo scorso 6 luglio, è intervenuto il Dott. Emanuele Marcucci dello Sviluppo Rurale dell'Amministrazione Provinciale di Grosseto.

Si allegano le slides del suo intervento

28/9/2012

Si pubblica l'informativa fiscale pervenuta dal Comitato Regionale Toscano Geometri su:

IVA e immobili: cosa cambia dopo il D.L. sviluppo e crescita convertito in legge (DL n. 83/2012, Legge n. 134/2012)

28/9/2012

Si pubblica il comunicato stampa della Cassa Italiana Geometri sull'obbligo di contribuzione previdenziale anche per i Geometri che dichiarano redditi professionali occasionali.

28/9/2012

SI allega la circolare CIPAG circa la corretta applicazione del Contributo Integrativo su attività professionale svolta in Studi Associati, Società di Ingegneria e Società di Capitali.

18/9/2012

Venerdì prossimo avremo a disposizione dei geometri grossetani il
presidente della Cassa di Previdenza e Assistenza Geometri Fausto Amadasi. Questo
incontro è stato voluto soprattutto da me, al fine di abbattere gli “enormi”
spazi tra chi è ai vertici di categoria e noi “comuni” iscritti.

Spesso ognuno di noi (io per prima) è portato a polemizzare e anche a
criticare l’operato di chi comanda ed io ritengo che le critiche e le
valutazioni - che poi possono essere dei validi suggerimenti - debbano essere
fatte a coloro che ci amministrano e che possono, con una decisione o con
un&rsqu o;altra, apportare migliorie alla vita professionale di tutti noi.

Io ho trovato una buona disponibilità sia nei dirigenti del CNG che in
quelli di Cassa e perché ognuno possa dire la sua ho ritenuto opportuno questo
confronto. Con il presidente Amadasi ho messo le “mani avanti” dicendogli che
la cassa è un argomento ostico per la maggior parte degli iscritti e che
probabilmente questo incontro non vedrà una partecipazione nutrita ma, da
Presidente “testone” che avete,  ho fortemente voluto questo incontro e
spero nella presenza di tanti.

Il numero delle presenze mi serve anche per capire se queste mie
convinzioni e l’organizzazione di eventi come questi sono ritenuti dagli
iscritti importanti o inutili.

Paola

6/9/2012

E' stata emanata dall'Agenzia del Territorio la Circolare 2/2012 (e relativi allegati) recante importanti novità in merito alla nuova disciplina in materia di censimento nelle banche dati catastali dei fabbricati rurali ai sensi dell'art. 13, commi 14-bis, 14-ter, 14-quater del decreto legge 6 dicemnre 2011, n. 201 e del decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze 26 luglio 2012.

Si riporta sotto la copia

3/9/2012

Sono scaricabili in allegato alcuni documenti diffusi dalla Cassa in occasione dell’ultimo Comitato dei Delegati di Maggio 2012, a cui ha partecipato il nostro delegato Eugenio Corridori.

Le principali novità si leggono nel promemoria allegato.

Si trovano anche: 

  • il Bilancio Consuntivo Cassa Anno 2011 con la relazione Crescentini, i grafici esplicativi e la bozza attuariale, realizzata su quanto chiede alla Casse il Ministro Elsa Fornero per la sostenibilità cinquantennale;
  • la presentazione dei nuovi servizi on line della Cassa: “Redditi Previdenza Servizi” e “Contact Center” ;
  • il progetto “Futura” per la previdenza complementare facoltativa prevista dalla Cassa Geometri per i propri iscritti;
  • lo schema del patrimonio immobiliare della Cassa gestito da GROMA;
  • lo schema riepilogativo dei sinistri riconosciuti da EMAPI.
31/8/2012

Si terrà a Roma il giorno 26 settembre p.v. una Manifestazione Nazionale sulle competenze. Il Consiglio Nazionale ha organizzato la giornata.

Per il nostro Collegi parteciperanno il Presidente Borracelli ed il Tesoriere Tellini, ma sarà gradita la partecipazione di ogni iscritto che avesse interesse. E' necessario comunque prenotare entro il 16 settembre tramite il modulo disponibile sul sito CNG

6/2/2012

Le linee guida elaborate dall'Agenzia del Territorio di Grosseto raccolgono e sintetizzano norme pratiche, definite sulla base delle vigenti disposizioni, per la aiutare ad effettuare una corretta redazione dei tipi d’aggiornamento con il pacchetto applicativo “PREGEO” (PREtrattamento GEOmetrico) con un’organizzazione in quattro sezioni:

  1. tipologia di atti di aggiornamento da trattare con PREGEO
  2. redazione atto di aggiornamento
  3. estratto di mappa
  4. presentazione documento
  5. monografie punti fiduciali

Ogni sezione o sottosezione è costituita da una prima parte descrittiva ed da una seconda a domande e risposte, con riferimento alle maggiori problematiche espresse dal mondo professionale.

Grosseto, febbraio 2010

5/2/2012

Si comunica agli iscritti che è possibile sottoscrivere tramite il Collegio la convenzione per l'accesso ai servizi telematici di Sister per la consultazione degli archivi catastali previa compilazione del modello allegato.

Per coloro che già usufruiscono del servizio si ricorda che è necessario procedere al rinnovo della convenzione entro il 15 gennaio di ogni anno previo pagamento di €. 30,00 e la compilazione del modello allegato.

Per l'invio telematico degli atti di aggiornamento catastale (Docfa, Pregeo) è necessario procedere alla acquisizione della firma digitale che può essere sottoscritta anche tramite il Collegio e quindi attivare il servizio tramite il portale Sister dell'Agenzia del Territorio.

18/12/2011

Etiam luctus tempor augue, eu consequat erat porta in. Donec a diam a justo tempus faucibus id sodales felis. Donec euismod, nulla sed consequat scelerisque, nulla tellus dapibus eros, accumsan eleifend purus neque at nulla. Nunc non lorem leo. Vestibulum vestibulum luctus turpis eu pharetra. Aliquam erat volutpat. Morbi hendrerit eros sed odio vulputate sit amet venenatis dolor varius.

18/12/2011

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Sed quis ante felis, vel tincidunt sapien. Sed blandit urna sed nulla tristique ornare tincidunt sapien sagittis. Fusce congue sem sed velit rutrum mollis. Phasellus et mauris arcu, non elementum massa. Curabitur vitae velit at sem pulvinar convallis a eget ante. Mauris mollis porta elit, eu sodales ipsum pretium vitae. Nulla ut velit tortor. Aliquam erat libero, pulvinar sit amet consequat in, aliquet vitae nunc. Sed euismod est a urna aliquam ut condimentum dui volutpat. Sed id arcu nunc. Duis quis urna sem. Aliquam a est risus, ac tincidunt dolor.

Etiam luctus tempor augue, eu consequat erat porta in. Donec a diam a justo tempus faucibus id sodales felis. Donec euismod, nulla sed consequat scelerisque, nulla tellus dapibus eros, accumsan eleifend purus neque at nulla. Nunc non lorem leo. Vestibulum vestibulum luctus turpis eu pharetra. Aliquam erat volutpat. Morbi hendrerit eros sed odio vulputate sit amet venenatis dolor varius.

18/12/2011

Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas. Vestibulum tortor quam, feugiat vitae, ultricies eget, tempor sit amet, ante. Donec eu libero sit amet quam egestas semper. Aenean ultricies mi vitae est. Mauris placerat eleifend leo. Quisque sit amet est et sapien ullamcorper pharetra. Vestibulum erat wisi, condimentum sed, commodo vitae, ornare sit amet, wisi. Aenean fermentum, elit eget tincidunt condimentum, eros ipsum rutrum orci, sagittis tempus lacus enim ac dui. Donec non enim in turpis pulvinar facilisis. Ut felis. Praesent dapibus, neque id cursus faucibus, tortor neque egestas augue, eu vulputate magna eros eu erat. Aliquam erat volutpat. Nam dui mi, tincidunt quis, accumsan porttitor, facilisis luctus, metus

18/12/2011

Il geometra è di famiglia

vai al video